21/05/2024 ore 16:04
I carabinieri arrestano un 23enne incensurato, in macchina aveva circa mezzo chilo di hashish
I carabinieri della stazione di San Gemini hanno tratto in arresto un 23enne italiano, residente nel Lazio, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Il giovane era a bordo di un’autovettura a noleggio che, nel pomeriggio di lunedì, è stata fermata per un controllo in viale dello Stadio da una pattuglia dell’Arma. "L’atteggiamento nervoso ed insofferente - riferiscono i carabinieri -, mostrato dal giovane, ha indotto gli operanti ad approfondire il controllo, eseguendo un’accurata perquisizione. Nascosti in diversi punti del veicolo sono stati così rinvenuti ben 4 panetti di hashish, del peso complessivo di quasi mezzo chilo e la somma in contanti di oltre 750 euro. Droga e denaro sono stati sottoposti a sequestro. Il giovane, incensurato, era giunto a Terni da alcune settimane ed alloggiava presso una struttura ricettiva della provincia, unitamente alla fidanzata, risultata estranea ai fatti. Per il ragazzo è così scattato l’arresto ed il trattenimento ai domiciliari presso la struttura in attesa del rito direttissimo del giorno successivo, all’esito del quale il Giudice, convalidando l’arresto, ne ha deliberato il divieto di dimora nel Comune di Terni. Le indagini proseguono per accertare sia la provenienza che la destinazione del cospicuo quantitativo di hashish che, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato diverse migliaia di euro".
10/4/2024 ore 17:55
Torna su