21/07/2024 ore 05:46
Nuovo ospedale di Terni, Eleonora Pace: "Passo avanti decisivo per una struttura moderna e funzionale"
"Il passo in avanti della giunta Tesei sul ruolo strategico del nuovo ospedale Santa Maria di Terni è un passaggio decisivo in vista dello sviluppo del progetto. Soprattutto perché delinea il quadro economico e la tempistiche in vista della realizzazione della struttura. Struttura che andrà a integrarsi anche con il nuovo ospedale di Narni e Amelia. Fratelli d’Italia da sempre spinge in questa direzione e continuerà a farlo anche tramite il canale diretto con il Governo dato dalla presenza del senatore Zaffini, presidente della Commissione Salute in Senato". A parlare è Eleonora Pace, capogruppo regionale di Fratelli d’Italia e presidente della Terza Commissione Sanità in Regione. La consigliera fa riferimento all’ultima delibera votata dalla giunta regionale in cui si ribadisce il ruolo strategico del nuovo ospedale ternano e si dà mandato agli uffici di lavorare al documento di fattibilità su alternative progettuali e cronoprogramma dei lavori. "Il nuovo ospedale di Terni - ha detto la Pace -, si configura come una struttura indispensabile per rilanciare l’azione socio-sanitaria sul territorio, sviluppando tutti quei punti su cui la Regione ha lavorato e sta lavorando. Le linee guida per la realizzazione del nuovo ospedale fanno riferimento a diversi principi, tra cui urbanizzazione, socialità, organizzazione, interattività, affidabilità, innovazione e ricerca, formazione. Tutti spunti strategici che la struttura nuova potrà garantire, non solo dal punto di vista strutturale ma anche organizzativo. Fratelli d’Italia ha da sempre sostenuto questo progetto, rafforzandolo anche grazie agli impegni presi dal ministro della Salute, Orazio Schillaci, nella visita a Terni del maggio scorso. Sotto il profilo economico, dalla ricognizione effettuata è emerso che la Regione è in grado di riprogrammare oltre 100 milioni di euro da destinare al nuovo Santa Maria di Terni, ma soprattutto registriamo la disponibilità di Inail di affiancare l’Umbria in questo percorso mettendo a disposizione risorse aggiuntive peraltro destinate dalla nuova legge di bilancio. La giunta ha poi avviato e concretizzato le interlocuzioni con il ministero della Salute per il coordinamento del progetto. L’obiettivo è avere prima possibile una struttura moderna e funzionale, 'Dea' di secondo livello, per prestazioni di alta complessità che possa servire l’ampio bacino territoriale e che si integri con le altre strutture esistenti e di futura realizzazione in logica hub-spoke, come ad esempio l’ospedale di Narni-Amelia, ormai in fase di avvio. Fratelli d’Italia continuerà a essere in prima linea".
12/11/2023 ore 2:45
Torna su