30/09/2023 ore 15:41
Progetto Erasmus/Etwinning: dal 27 febbraio al 4 marzo ospiti a Terni 12 studenti tedeschi e 2 docenti
L’iniziativa fa parte del progetto Erasmus/Etwinning e si chiama "Roads to History". Essa riguarda la mobilità degli studenti della Germania verso l’Italia. Proprio in questi giorni 12 alunni e 2 docenti della scuola "Vicco Von Bulow" di Stahnsdorf, piccolo comune della zona nord-orientale della Germania, si trovano a Terni per partecipare all'iniziativa. I ragazzi, che rimarranno in città fino a sabato 4 marzo, sono ospitati dalle famiglie di alcuni alunni delle classi 3H, 3M, 3I e 2O della scuola "Orazio Nucula". L'integrazione e la fase finale del progetto è stato pianificato dalla professoressa Rita Filippetti e dalla sua collega tedesca, Gudrun."Gli alunni - spiegano dalla scuola - parteciperanno ad escursioni pomeridiane e di intera giornata per visitare Terni,Carsulae e Roma e dopo aver camminato nel nostro territorio lungo le strade della storia, saranno coinvolti in attività di gruppo a classi aperte per riflettere sugli aspetti relativi all'apprezzamento, al rispetto e alla tutela del nostro patrimonio storico, artistico e culturale, facendo tesoro delle informazioni/osservazioni raccolte durante i loro tour. Con il passare degli anni, la conoscenza che i nostri studenti hanno della storia della nostra Patria sta diventando sempre più sintetica, ridotta ad alcuni eventi principali che non mostrano appieno dove sono le nostre radici e da cosa si sviluppa la nostra idiosincrasia come nazione. Pensiamo che imparando a capire il nostro passato, non solo leggendo i fatti importanti e memorizzando certe date o eventi, ma conoscendo il modo in cui le persone vivevano, lavoravano, si relazionavano tra di loro e così via, i nostri studenti svilupperanno una coscienza più ampia di cosa sia l'essere 'europei'. Vogliamo - aggiungono dalla scuola ternana - che gli alunni sperimentino in prima persona ciò che loro antenati hanno vissuto. In questo senso, i partner di vari Paesi europei hanno intrapreso un viaggio a piedi alla ricerca di percorsi antichi e moderni, trovando collegamenti tra il patrimonio storico dell'itinerario e tutti gli aspetti naturali e culturali dell'area. I miei alunni hanno già esplorato il cammino di Santiago, il territorio e i castelli lungo il fiume Nemunas della Lituania, la cultura baltica e l'evoluzione del muro di Berlino. Hanno poi assegnato il tema di parte italiana, cioè l'Antica Roma e in questo soggiorno approfondiranno questi aspetti. I nostri obiettivi mirano ad avere una visione della storia delle nostre nazioni, sperimentando in prima persona le usanze dei nostri antenati attraverso l'attività fisica. E' dunque indispensabile studiare i diversi aspetti della vita dei nostri antenati, sviluppando la consapevolezza dell'impatto della storia sulla nostra; condividere la conoscenza della storia dei Paesi delle comunità educative partner e migliorare le capacità sociali e di lavoro di squadra; confrontare le esperienze cercando di capire cosa ci fa sviluppare un sentimento di appartenenza all'Europa, osservando gli elementi che ci uniscono. E' poi necessario documentarsi su una visione più ampia della cultura europea e migliorare la lingua straniera. Gli obiettivi prevedono anche la necessità di promuovere l'attività fisica, oltre che l'uso delle metodologie ICT". All'interno della "Orazio Nucula" esiste, tra l'altro, una "Commissione Erasmus" che si occupa di progetti e mobilità finalizzati allo scambio di buone pratiche sia per i docenti che per gli alunni, che abbiamo già avuto scambi con Francia, Finlandia, Spagna, Bulgaria e infine ora con la Germania. Insomma evidenziare il fatto che i progetti europei di questo tipo hanno lo scopo di formare le nuove generazioni a ragionare in chiave europea, di promuovere lo studio delle lingue e l'attitudine all'inclusività.
28/2/2023 ore 13:53
Torna su