23/11/2019 ore 00:01
Terni: la Confcommercio mette in guardia i consumatori sull'acquisto di falsi shoppers biodegradabili
Ci sarebbero in giro anche a Terni dei falsi sacchetti biodegradabili. E' la Confcommercio a segnalare il problema attraverso un comunicato inviatpo a tutti gli organi di stampa. "Si ritiene utile informare che - si legge nella nota -, che con provvedimento PB385 n. 21942, pubblicato sul bollettino n.51 del 17 gennaio 2011, l'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato ha giudicato 'pubblicità ingannevole' quella di chi commercializza sacchetti in polietilene con additivi ECM come 'biodedegradabili' o 'compostabili'. I manufatti con 'ECM Masterbatch PelletTM' (additivo chimico utilizzato nel trattamento di materie plastiche tradizionali), infatti, risultano biodegradabili in percentuali variabili, in funzione del polimero di base, ma in tempi piuttosto lunghi tanto da andare a ricadere nella fascia definibile come 'scarsamente biodegradabile' e pertanto risulta ingannevole il messaggio che li identifica come biodegradabili. In base a queste considerazioni - continua il comunicato stamp0a di Confcommercio - l’Autorità ha emanato il provvedimento (determinando che l'unica definizione di 'compostabile' è quella che rispetta la Norma UNI EN13432 'Requisiti per imballaggi recuperabili mediante compostaggio e biodegradazione'. Risulta quindi evidente quanto sia importante aderire all'iniziativa che Confcommercio ha intrapreso in collaborazione con Provincia di Terni, Novamont e Ceplast, che garantesce al 100% gli associati sulla qualità certificate degli shoppers, oltre ad offrire il prodotto ad un prezzo assai conveniente".
30/1/2011 ore 5:08
Torna su