19/01/2021 ore 21:43
I carabinieri arrestano un 27enne incensurato, in casa nascondeva un etto e mezzo di hashish
Si è sentito male dopo aver con ogni probabilità assunto delle sostanze stupefacenti. Per lui si è reso necessario il ricovero presso l'ospedale di Terni e qui è venuta fuori la verità. Immediatamente sono stati avvertiti i carabinieri che hanno avviato le indagini attraverso le quali è stato possibile scoprire le origini del malore. Così i carabinieri della stazione di Acquasparta, luogo di residenza del giovane coinvolto nella vicenda (un 27enne disoccupato ed incensurato), lo hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di cessione di sostanze stupefacenti. Il ragazzo aveva accusato un malore, e con lui anche un suo coetaneo, ed era stato ricoverato per accertamenti presso l’ospedale di Terni, a causa dell’assunzione di sostanze stupefacenti. Dopo che questi si è ripreso i militari hanno deciso di procedere alla perquisizione presso il suo domicilio proprio al fine di rinvenire le sostanze stupefacenti che avevano causato il malore. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto 2 panetti di hashish per un peso complessivo di circa 150 grammi, occultati all’interno di una borsa degli attrezzi, nascosta nel sottoscala della sua abitazione. Il 27enne è stato tratto in arresto e associato alla locale casa circondariale.
17/12/2010 ore 0:42
Torna su