23/01/2021 ore 20:34
I dipendenti della sede regionale della Rai in sciopero, la solidarietà del consigliere Smacchi (PD)
“Lo sciopero indetto per l’intera giornata di oggi dalle lavoratrici e dai lavoratori della Rai è sintomatico della realtà che sta vivendo il servizio pubblico nel nostro paese. La Rai è un’azienda che riesce con sempre maggiore fatica a produrre programmi di qualità: non per il mancato impegno o la scarsa professionalità di chi ci lavora, quanto per la gestione di chi la dirige”. Lo afferma il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) evidenziando che “la Rai rappresenta senza dubbio un’enorme possibilità di crescita per milioni di persone, così come lo è stato in passato, ma va valorizzata e non depauperata a solo esclusivo vantaggio della concorrenza”. Per il consigliere regionale del Partito democratico occorre pertanto “un piano industriale che valorizzi l’azienda e l’offerta culturale della stessa: ciò significa certamente non cedere importanti asset aziendali e soprattutto non esternalizzare il lavoro mettendo a repentaglio la permanenza di esperienze acquisite in anni di attività. Per questo – conclude - esprimo tutta la mia solidarietà a tutte le lavoratrici ed i lavoratori Rai, in particolar modo a quelli della sede regionale dell’Umbria che svolgono un lavoro importantissimo e fondamentale per l’intera comunità regionale”.
10/12/2010 ore 14:09
Torna su