10/08/2020 ore 09:40
I carabinieri allontanano da casa un 69enne che terrorizzava famigliari e vicini
I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Terni hanno eseguito una misura cautelare personale non detentiva nei confronti di V.N., 69enne ternano pensionato, abitante al Villaggio Polymer. L'accusa è quella di maltrattamenti in famiglia e vessazioni, andate avanti per anni, effettuate anche nei confronti di parenti e vicini di casa. Il carattere prevaricatore e violento dell'uomo aveva creato una sorta di timore in tutto il quartiere. A far scattare le indagini da parte dei carabinieri è stata l’ennesima azione violenta esercitata dall'uomo nei confrontdi della moglie, avvenuta nel luglio di quest’anno; la donna nell'occasione era stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso per le ferite riportate. la Procura della Repubblica e gli uomini dell’Arma hanno lavorato nell’ombra, scavando nel passato dell’uomo e dei suoi famigliari e trovando conferma dell’aggressività della persona che non ha mai mancato di palesare le proprie intemperanze anche nei confronti dei condomini. il Gip del tribunale di Terni, esaminando le risultanze raccolte, ha disposto nei confrotni dell'uomo, al fine di evitare ulteriori disagi e pericoli per famigliari e condomini, la misura cautelare personale riguardante l’abbandono della casa coniugale, con relativo divieto di avvicinamento allo stabile ove l’appartamento è ubicato. Al momento della notifica il 69enne si trovava ricoverato presso presso un luogo di cura per problemi di salute.
20/11/2010 ore 0:10
Torna su