17/07/2019 ore 20:46
Arresti e denunce da parte della polizia per aggressioni, furti e reati connessi al mondo della droga
Intensa attività da parte degli agenti della Polizia di Stato nell'ultimo fine settimana. Gli agenti hanno arrestato un cittadino marocchino di 36 anni domiciliato in via Centurini il quale è stato rintracciato da personale della squadra volante, durante un controllo effettuato in un bar di viale Brin, nonostante lo scorso 5 luglio gli era stato intimato dal questore l'ordine di lasciare il territorio nazionale; a carico dello stesso risultava anche un ordine di esecuzione per espiazione di una pena detentiva di 6 mesi per reati contro il patrimonio. In un'altra operazione all’interno di un giardino privato sono stati rinvenuti due involucri contenenti complessivamente circa 110 grammi di cocaina. Mentre nel corso di altri controlli notturni uomini della squadra volante, mentre controllavano due cittadini marocchini, di 33 e 19 anni, entrambi residenti a Fabriano (AN), hanno scoperto addosso ad uno dei due un coltello e quindi veniva segnalato alla autorità giudiziaria per il porto di oggetti o armi atti ad offendere. Nella giornata di sabato sono stati inoltre arrestati due cittadini rumeni, entrambi domiciliati a Terni. Questi, all’interno della locale stazione ferroviaria, avevano aggredito e selvaggiamente malmenato un giovane ternano portandogli via del denaro. Nella serata di domenica agenti della squadra volante sono intervenuti nel parco sottostante i giardini “La Passeggiata”, per prestare soccorso ad un giovane di nazionalità brasiliana, residente ad Amelia, entrato in overdose dopo aver assunto eroina. Lo stesso dopo i primi soccorsi da parte del personale medico accorso e rifiutato il ricovero, è stato condotto in questura per gli accertamenti del caso mentre il resto della sostanza stupefacente è stato posto sotto sequestro.

21/9/2010 ore 2:29
Torna su