14/11/2019 ore 10:13
Terni: arrivano anche nella nostra provincia le fontanelle di acqua alla spina
E’ stato firmato in Provincia un protocollo d’intesa per l’istallazione di due fontanelle di acqua pubblica frizzante a Terni e ad Orvieto. L’iniziativa rientra nei programmi di promozione di percorsi innovativi volti alla riduzione dei rifiuti alla fonte. Erano presenti l’assessore provinciale all’Ambiente Fabrizio Bellini (nella foto) e il dirigente del settore Francesco Longhi, gli assessori alle Politiche ambientali del Coune di TerniLuigi Bencivenga, e di Orvieto, Roberta Tardani, Moreno Rosati, presidente della III Circoscrizione del comune di Terni, Stefano Tirinzi, presidente di Asm, e Roberto Spinsanti e Persio Lucci, rispettivamente direttore e funzionario Ati n. 4. Il protocollo intende in particolare dare attuazione al progetto regionale di riduzione dei rifiuti alla fonte, nonché a quello proposto dalla Provincia di Terni e dall’Ati 4 per la realizzazione di una fontanella di acqua pubblica frizzante a Terni nel parco “Le Grazie”, in viale Trento, e di un’altra nell’area verde di Ciconia, alle porte di Orvieto, in via dei Tigli, in prossimità degli edifici scolastici. Il costo complessivo dell’operazione ammonta a 50.000 euro così ripartiti: 30.000 euro dalla Regione Umbria, 10.000 euro dalla Provincia di Terni, altri 10.000 euro dall’Ati. Inizialmente, in via sperimentale, l’erogazione dell’acqua (microfiltrata e con possibilità di aggiunta di anidride carbonica) sarà gratuita. L’attivazione è prevista entro il mese di ottobre. “Con questo atto - ha affermato l’assessore Bellini - si concretizza la condivisione strategica su una parte importante delle politiche ambientali provinciali. La riduzione del rifiuto alla fonte, l’erogazione di un prodotto qualitativamente controllato, l’economicità del servizio, che consente un risparmio alle famiglie, rappresentano – ha proseguito l’assessore – le coordinate di un percorso lungo il quale ci siamo incamminati. Auspichiamo che questo modello possa essere replicato in altri centri importanti della provincia”.
7/10/2010 ore 13:20
Torna su