15/07/2019 ore 21:54
I carabinieri arrestano a Cospea un operaio incensurato, in macchina aveva 40 grammi di cocaina
Nella tarda serata di ieri, nella zona di Cospea i carabinieri del Nucleo Investigativo, coordinati dal capitano Marco Belladonna, hanno tratto in arresto un 40enne (incensurato) originario di Roma ma dimorante in un albergo cittadino. L’uomo, infatti, lavora come operaio presso una ditta di cottimisti edili che sta effettuando dei lavori in città. I militari hanno notato il 40enne aggirarsi in maniera sospetta in una delle traverse che costeggiano la zona di Cospea solitamente frequentata nelle ore notturne da prostitute e dopo averlo fermato per un controllo questi ha iniziato a dare evidenti segni di nervosismo. Da qui la decisione di procedere alla perquisizione dell’autovettura, con la conseguente scoperta (sotto al sedile lato passeggero) di un involucro in carta stagnola contenente 40 grammi di cocaina ancora da tagliare ed un bilancino di precisione. La sostanza avrebbe potuto permettere di ricavare circa 100 dosi pronte per lo spaccio al minuto capaci di far incassare una somma pari a circa 4mila euro. L’uomo è stato associato al carcere di Sabbione. I carabinieri stanno indagando per scoprire il canale di approvvigionamento dell’uomo; non si esclude che lo stupefacente fosse destinato ai giovani del capoluogo.
13/9/2010 ore 13:32
Torna su