25/05/2020 ore 08:53
Narni Scalo: i carabinieri denunciano un cinese che faceva lavorare due minori e altre persone in nero
Nell’ambito di un'attività di contrasto al fenomeno del lavoro nero sul territorio, disposta dai carabinieri della stazione di Narni Scalo e quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Terni, è stato deferito in stato di libertà un cittadino di nazionalità cinese, titolare di un'attività commerciale ubicata a Narni Scalo. L'uomo aveva assunto presso la propria azienda due minori senza che gli stessi fossero stati sottoposti a visita medica preventiva, volta ad accertare la loro idoneità al lavoro. Nel corso dei controlli, oltre ai due minori, sono stati trovati all'interno dei locali dell'attività commerciale altri 11 dipendenti di cui 6 "in nero", mentre per altri 4 è stata riscontrata la irregolare comunicazione di assunzione al Servizio Territoriale per l'impiego di Terni. Per queste ultime infrazioni, che riservano carattere amministrativo, sono state elevate a carico del titolare dell'azienda sanzioni amministrative per un importo complessivo di 79mila euro. L'attività lavorativa è stata temporaneamente sospesa in attesa della regolarizzazione delle posizioni dei lavoratori.
30/7/2010 ore 0:05
Torna su