21/11/2019 ore 17:40
Entrano in un negozio e rubano capi di abbigliamento, arrestato un 30enne rumeno, denunciata la sua giovane compagna
Ancora furti nei negozi commessi sotto agli occhi dei dipendenti. Ed ancora dei cittadini stranieri (rumeni) protagonisti dell'episodio. Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Terni hanno tratto in arresto per furto un cittadino rumeno trentenne, Z.M, incensurato, residente a Terni, e deferito in stato di libertà un’altra rumena di 20 anni, G.S., incensurata, senza fissa dimora. I due hanno asportato numerosi capi di abbigliamento all’interno dell’Oviesse di via Mazzini. Per riuscire nel loro intento hanno rotto le placche antitaccheggio attaccate ai capi. Ma il loro fare sospetto ha attirato l’attenzione dell’addetto alla vigilanza, che ha immediatamente allertato i carabinieri.
I militari sono intervenuti in tempi rapidi ed hanno rinvenuto i capi rubati, e le tronchesi utilizzate dai due rumeni per rompere le placche- Il giovane è stato arrestato, mentre la ragazza è stata denunciata in stato di libertà dal momento che è madre di una bambina in tenera età e quindi deve accudire la piccola. L’uomo è stato trattenuto per la notte nelle camere di sicurezza del comando provinciale dei carabinieri e nella mattinata nodierna il magistrato deciderà se convalidare o meno l'arresto.
11/6/2010 ore 0:52
Torna su