19/11/2019 ore 18:42
I carabinieri arrestano due giovani di 20 e 23 anni trovati in possesso di mezzo chilo di cocaina
Nella serata di ieri i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Terni hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due cittadini albanesi: L.E., di 20 anni, operaio, incensurato e K.E., di 23 anni, operaio, incensurato. Tutto è partito dalla segnalazione di una pattuglia impiegata in un posto di controllo che ha notato l’atteggiamento sospetto dei due soggetti al passaggio davanti ai militari. Poco dopo dei carabinieri in borghese hanno intercettato nella zona di Marmore l’autovettura con a bordo i due stranieri. All’atto del controllo i due soggetti hanno mostrato un atteggiamento oltremodo nervoso, per cui i militari hanno ritenuto opportuno perquisirli. Nascosta all’interno di una delle tasche laterali dei pantaloni di uno dei due vi era una mattonella di cocaina pesante quasi mezzo chilo; valore commerciale circa 70mila euro. Le perquisizioni sono successivamente state estese anche alle abitazioni dei due, ma qui non è stato rinvenuto nulla che potesse essere ricondotto ad attività di spaccio di sostanze stupefacenti. I due, quindi, potrebbero essere dei semplici corrieri della droga. Le indagini dei carabinieri continuano al fine di individuare il canale di provenienza dello stupefacente, risultato che potrebbe essere raggiunto grazie al segno presente sulla mattonella: una rosa incorniciata. I militari sono impegnati anche nella ricerca dell’eventuale destinatario della sostanza. I due albanesi arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Sabbione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
10/6/2010 ore 12:21
Torna su