22/10/2019 ore 02:43
Terni: giro di vite del sindaco che vieta il consumo di bevande alcoliche nelle vie cittadine dalle 22 alle 6 del mattino
Divieto di consumare all’aperto bevande alcoliche in contenitori di vetro o latta dalle 22 alle 6 del mattino; divieto assoluto, sempre all’aperto, per i minori di anni 16, una fascia di età tutelata anche con il divieto e la somministrazione e la vendita da parte degli esercenti, compresi i distributori automatici. Sono questi i punti salienti dell’ordinanza sul contrasto dei fenomeni connessi all’abuso di bevande alcoliche firmata dal sindaco Leopoldo Di Girolamo e presentata dal primo cittadino, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, insieme all’assessore al Commercio Maria Bruna Fabbri e dal comandante della Polizia Municipale Federico Boccolini. “Terni è nei primi posti delle classifiche nazionali in tema di qualità urbana e sicurezza eppure abbiamo voluto dar luogo a questa ordinanza perché riteniamo che l’abuso di alcolici possa costituire un problema serio non solo in termini di decoro urbano, ma anche, soprattutto, di incolumità personale, con particolare riferimento al mondo giovanile. Con questo provvedimento, così come già fatto per quello riguardante la musica nei locali, abbiamo voluto tenere insieme le ragioni della sicurezza con quelli del diritto alla socialità, fondamentale per la nostra città e in particolare per i suoi cittadini più giovani. Si tratta di una azione che punta alla prevenzione ma che prevede, chiaramente, anche aspetti sanzionatori”, ha dichiarato il sindaco Leopoldo Di Girolamo. L’ordinanza, in vigore tra 15 giorni, contempla sanzioni da 80 a 480 euro.

25/5/2010 ore 0:39
Torna su