15/11/2019 ore 04:36
La polizia di Terni smantella un grosso traffico di cocaina, in carcere otto uomini
Otto uomini arrestati: sette albanesi ed un ternano di 51 anni. Questo il bilancio di una brillante operazione, denominata “Pay for dinner”, portata a termine dagli agenti della Narcotici della Squadra Volante di Terni che hanno smantellato un grosso giro di spaccio di cocaina. L’operazione ha preso le mosse dall’arresto, avvenuto nel novembre del 2008, di un primo albanese. Nel corso di successive indagini e numerosi appostamenti, la polizia ha tenuto sotto stretta osservazione numerosi locali del centro cittadino, quali ristoranti, pizzerie, pub e night dove avveniva lo spaccio di cocaina. Spaccio che avveniva anche in un bosco nei pressi di Collelicino e nelle zone adiacenti l’sopedale “Santa Maria”. Gli stranieri arrestati operavano strettamente collegati tra loro avvalendosi anche di loro connazionali da tempo stanziatisi a Roma. Gli spacciatori erano assai conosciuti nella Terni bene ed utilizzavano, per farsi conoscere dagli assuntori, nomi convenzionali ed italianizzati. Questi, assidui frequentatori di locali notturni, si circondavano di donne di nazionalità rumena ed ucraina che lavoravano all’interno di night club. Tutti erano mantenevano un elevato tenore di vita, malgrado privi di qualsiasi attività lavorativa legale. La polizia ha sequestrato nel corso dell’intero arco dell’attività, elevati quantitativi di cocaina, in tutto citca 500 grammi, pari ad un valore di 50mila euro. Per tutti è scattata l’arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Vocabolo Sabbione.
19/5/2010 ore 16:06
Torna su