19/10/2019 ore 20:25
Castelgiorgio: struttura sanitaria in difficoltà, il Pdl addebita alla Asl di Terni "il blocco dei sussidi a favore dei ricoverati"
“La Provincia intervenga per sbloccare le rette a favore dei malati di Alzheimer”. Lo chiede Andrea Sacripanti (Pdl) che in un’interrogazione sostiene che l’Asl di Terni ha sospeso l’erogazione dei sussidi a quei malati che ricorrono a strutture private accreditate con la Regione. “Questa situazione – afferma Sacripanti – crea grandi difficoltà alle famiglie che non ce la fanno più a sostenere i costi a proprie spese”. Il consigliere si riferisce poi in particolare alla residenza “Non ti scordar di me” di Castelgiorgio. “Attualmente – spiega – conta 47 ospiti, 24 dei quali pagano rette mensili senza alcuna integrazione, mentre gli altri, le cui residenze originarie si trovano in provincia di Perugia, in Toscana e nel Lazio, ricevono regolarmente gli assegni. Per i residenti in provincia di Terni invece i famigliari si trovano a pagare rette mensili di 2.500 euro nonostante un’assistenza dovuta per convenzione. La spiegazione ufficiale è che le casse dell’azienda sanitaria sono vuote e che negli ultimi ci sarebbe stato un proliferare di posti letto superiore alle esigenze. Argomentazioni che appaiono però piuttosto singolari dal momento che le strutture come quella di Castelgiorgio sono convenzionate con la Regione da anni, nel caso specifico dal 2004, e i posti disponibili sono definiti a priori. Tra l’altro è la Regione stessa che stabilisce le tariffe giornaliere che sono di 87,20 euro”.
31/5/2010 ore 0:26
Torna su