15/11/2019 ore 00:43
Attigliano: frana un costone lungo la strada che collega il paese ad Alviano, il sindaco firma l'ordinanza di chiusura
Quando è arrivata la chiamata al centralino dei carabinieri ed a quello dei vigili del fuoco, si è temuto il peggio. Chi ha dato l’allarme ha parlato infatti di “una grossa frana” che era precipitata sulla linea ferroviaria Roma-Firenze, tra Attigliano e Alviano. Poi, per fortuna, quando le squadre di soccorso sono arrivate sul posto ci si è resi conto che più che una frana era stato uno smottamento, di una certa entità, ma comunque di dimensioni ridotte. Un po’ di terra e fango erano anche arrivati in prossimità della ferrovia, ma senza invadere i binari, tanto che non è stato necessario allertare Trenitalia o interrompere il traffico ferroviario. Il fatto è accaduto alle 2,30 di ieri notte. Le piogge copiose cadute negli ultimi giorni hanno allentato il terreno che costeggia la strada comunale di Ramici, quella che collega Attigliano ad Alviano Scalo. Una parte del costone cretoso ha ceduto su un fronte di una decina di metri cosicché fango e detriti hanno invaso la carreggiata, arrivando a sfiorare la ferrovia. Per fortuna in quel momento non transitava nessuno e quindi non ci sono state conseguenze per le persone. A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti che si sono trovati la strada sbarrata dal grande mucchio di terra. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco del distaccamento di Amelia e una pattuglia dei carabinieri di Lugnano in Teverina. Per le verifiche del caso è arrivata anche una squadra di tecnici inviata sul posto da Trenitalia. Il sindaco di Lugnano, ha deciso di chiudere la strada a scopo precauzionale. I tecnici comunali stanno effettuando tutti gli accertamenti per verificare che non possano staccarsi altri massi di terra.
(Foto di repertorio)
16/5/2010 ore 5:20
Torna su