18/11/2019 ore 03:50
Viabilità: la Provincia investe 1milione e 300mila euro per la riqualificazione di alcune strade del comprensorio orvietano
L’assessorato alla Viabilità della Provincia di Terni ha messo in programma una serie di interventi sulla rete stradale dell’alto orvietano per riqualificare le principali vie di comunicazione ed innalzare il livello di qualità, efficienza e sicurezza per automobilisti privati e attività economiche. Palazzo Bazzani ha previsto lavori per un 1.000.000 di euro sulla ex statale 71 nel tratto Monteleone d’Orvieto-Ficulle con i quali si procederà al rifacimento della pavimentazione anche nel tratto del centro di Ficulle. Altri 250.000,00 euro saranno investiti per il miglioramento di alcuni tratti di asfalto nella zona di Fabro, mentre per quanto riguarda l’Osteriaccia l’amministrazione comparteciperà con 30.000 euro, insieme alle Province di Siena e Perugia, al Consorzio di bonifica Val di Chiana e ai Comuni di Fabro, Città della Pieve e San Casciano dei Bagni per opere di pavimentazione di un importante tratto che serve anche attività agrituristiche. Verrà inoltre istallato un impianto semaforico (25.000 euro) all’incrocio della frazione di Colonnetta di Fabro per arginare il ricorrente fenomeno degli incidenti stradali. E’ inoltre in corso la progettazione di una rotatoria sulla provinciale 106 all’altezza dell’incrocio con la strada di Fondovalle in direzione Ponticelli-Chiusi, di notevole importanza per il collegamento con la Toscana e il Lago Trasimeno. Infine partirà a breve, in via sperimentale e su richiesta delle amministrazioni comunali di Monteleone d’Orvieto e Montegabbione, un’ipotesi di itinerario alternativo con percorsi obbligatori per mezzi i pesanti volto a migliorare le condizioni di sicurezza dei cittadini dei due comuni. “I lavori – spiega l’assessore provinciale alla Viabilità Stefano Mocio – sono finalizzati a dare le migliori risposte possibili alle esigenze dei cittadini e delle attività produttive e commerciali, assolvendo ad un importante compito come quello di migliorare la viabilità sia per la sicurezza che per lo sviluppo. I progetti di intervento rientrano all’interno di un programma generale che punta a mantenere in buono stato e a migliorare ove necessario tutta la rete stradale provinciale di competenza dell’ente”. Soddisfazione per gli interventi è stata espressa stamattina da Stefano Garillo (Pd), anche in qualità di consigliere delegato per il Circondario orvietano, il quale ha sottolineato come “con queste opere l’amministrazione provinciale riqualifica una gran parte del nodo stradale dell’alto orvietano. Si tratta di un primo importante passo per raggiungere obiettivi ancora più apprezzabili su tutto il territorio interessato”.
6/5/2010 ore 14:56
Torna su