28/11/2020 ore 14:26
Controlli nel weekend da parte della polizia, 7 le denunce e al Bar Aci scoppia una rissa tra avventori
Duecentoundici persone controllate, 102 autovetture fermate, 7 denunciati: questi sono i numeri dell’intenso week-end degli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Terni. Nell’ambito della normale attività di controllo del territorio effettuata nello scorso fine settimana, gli operatori delle volanti hanno controllato 211 persone e 102 autovetture, denunciando in stato di libertà 7 persone. Alle 22.30 di sabato 24, un cittadino filippino, nato nel 1953 e residente a Terni, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, in quanto a bordo del suo motorino era finito rovinosamente contro un’auto parcheggiata in via Tre Monumenti, danneggiandola. Il tasso alcolemico riscontratogli è risultato pari a 2,53 g/l, il ciclomotore è stato sequestrato e il filippino è stato portato al Pronto Soccorso. Alle 4.30 del mattino del 25, le volanti sono state inviate al Bar Aci in via F.lli Rosselli perché una telefonata al 113 aveva segnalato una lite fra avventori. E’ risultato che un cittadino albanese di 30 anni, residente a Terni, aveva infastidito gli altri clienti (due cittadini ucraini, una giovane bielorussa ed una ragazza ternana), cercando anche di colpirli con un bastone. L’uomo, una volta calmato, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e per essere sprovvisto di documenti di identità, nonché per ubriachezza molesta. Nel pomeriggio di domenica una lite, provocata da motivi che sono in corso di accertamento, si è trasformata in rissa. Coinvolte tre persone: un 30enne originario di Benevento, un 23enne venezuelano ed una cittadina colombiana nata nel 1963. Tutti e tre sono stati accompagnati al Pronto Soccorso e da quanto è stato possibile evincere, sembra che la signora abbia spruzzato uno spray urticante (in seguito sequestrato), contro il giovane italiano, che ha reagito, scatenando la reazione del venezuelano, figlio della signora. Infine, alle 22.40 di ieri sera, la volante ha fermato per un controllo un furgone che transitava in Viale dello Stadio. All’interno due cittadini senegalesi nei confronti dei quali si è proceduto per avviare le pratiche per il rimpatrio. Uno di loro, infatti, aveva già ricevuto un decreto di espulsione a Terni, mentre all’altro era stata rigettata la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno da parte della Questura di Brindisi.
26/4/2010 ore 14:08
Torna su