23/01/2020 ore 06:36
Terni: l'Avis entra nelle scuole cittadine per sensibilizzare i ragazzi sul tema della donazione del sangue
Creare nelle scuole primarie e secondarie della città piccoli gruppi di donatori di sangue. Coinvolgendo nella cultura e nella pratica della donazione anche i genitori di alunni e studenti, gli insegnanti e il personale che lavora nelle scuole. E’ l’obiettivo dell’Avis comunale di Terni che nei giorni scorsi ha proposto una iniziativa tra i banchi dell’istituto comprensivo Campomaggiore. “Nell'ambito del nostro impegno nelle scuole volto all’educazione alla "Donazione del Sangue" e più in generale alla "Educazione alla Solidarietà" – dice il presidente dell’Avis di Terni, Alberto Belli - siamo sempre più convinti che oggi, più del passato, sia necessario dare ai giovani testimonianze concrete di effettiva solidarietà. Nei giorni scorsi l'Avis Comunale di Terni, su richiesta del Dirigente Scolastico dell'Istituto comprensivo Campomaggiore, Michele Montella, ha svolto un breve percorso di "Educazione alla Donazione". Questo percorso ha visto coinvolti per primi i docenti, i genitori e il personale Ata di tutto l'Istituto e poi gli alunni delle classi quinte. Per una buona riuscita del progetto, oltre al nostro impegno – spiega Belli - abbiamo avuto il supporto del Direttore Sanitario Avis Micaela Giovannetti e dei medici reparto immuno-trasfusionale dell’ospedale di Terni. I bambini sono stati anche coinvolti in un concorso di pittura per realizzare un disegno che si ispiri ad azioni di solidarietà. La premiazione avverrà a fine anno scolastico e a tutti i ragazzi verrà donato un piccolo ricordo. I genitori, gli insegnanti ed il personale Ata verranno coinvolti, se lo vorranno, direttamente ad effettuare una donazione ed essere cosi da sprone per tutti i colleghi e gli amici che vorranno seguirli”.
9/5/2010 ore 0:03
Torna su