04/12/2020 ore 11:28
Violenta rissa tra giovani albanesi la notte scorsa in piazza Tacito: quattro arresti
Rissa notturna in piazza Tacito. Protagonisti un gruppo di giovani albanesi che la notte scorsa se le sono date di santa ragione fino a farsi male. L'intervento dei carabinieri ha posto fine alla violenta scazzottata ed è poi scaturito con l'arresto di quattro stranieri. L'accusa per gli arrestati parla di rissa aggravata e lesioni. A finire in carcere sono stati: F.R., di anni 22, residente a Terni, celibe, operaio, penalmente censito; F.B. di anni 20, residente a Terni, celibe, operaio, penalmente censito;
K.V. di anni 22, residente a Terni, celibe, operaio, penalmente censito N.K., di anni 20, residente a Terni, celibe, operaio, incensurato. Gli stessi, dopo aver in più occasioni avuto diverbi sfociati in alcuni casi in violenze fisiche, si sono incontrati per l’ennesima volta la notte scorsa a Piazza Tacito e qui è scoppiata la lite, sfociata, sebra a causa di futili motivi. Sul posto è prontamente intervenuta una pattuglia dei carabinieri in servizio di controllo del territorio. Avendo notato il tafferuglio i militari non hanno esitato a sedare la rissa, facendo intervenire i sanitari per curare i soggetti coinvolti. Uno di questi infatti è stato ricoverato presso l’ospedale civile per varie fratture facciali, con una prognosi di 30 giorni. Un altro degli arrestati ha riportato invece delle escoriazioni al volto guaribili in 5 giorni. Solo qualche graffio per gli altri due. Gli arrestati hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma carabinieri in via Radice, in attesa del giudizio direttissimo, tranne il giovane ricoverato che è stato trattenuto nella speciale camera per detenuti presente presso l’ospedale.
14/4/2010 ore 13:50
Torna su