20/02/2020 ore 04:58
Sanità: nasce il Contact Center Disabilità dell’Asl 4 e del Centro per l’Autonomia Umbro
Un nuovo portale al servizio dei disabili. Nell’ambito dei progetti di promozione della salute e di diffusione della conoscenza, al fine di facilitare l’accesso ai servizi e un loro utilizzo appropriato, l’Azienda Sanitaria Locale di Terni, in collaborazione con il Centro per l’Autonomia Umbro, hanno attivato un Contact Center rivolto ai cittadini con disabilità. Nella home-page del portale dell’Azienda Sanitaria Locale di Terni, nella sezione “Per il cittadino”, tutti gli utenti interessati hanno la possibilità di accedere al database del Contact Center Disabilità che raccoglie ben 72 schede relative ai servizi socio-sanitari con una specifica sezione in cui sono contenute tutte le informazioni sulla loro ubicazione e organizzazione. Ogni cittadino può inoltre accedere on-line ad un archivio di ben 712 domande e risposte disponibili alla consultazione, puntualmente divise per area tematica e per argomento, con la possibilità di contattare personalmente gli operatori e formulare una domanda. I canali disponibili sono tre, un canale diretto presso la sede del Centro per l’Autonomia Umbro, uno telefonico al numero 0744.274659 e uno telematico attraverso l’apposita sezione del sito web denominata “L´Esperto risponde”. “Un cittadino bene informato - dichiara il coordinatore del Centro per l’Autonomia Umbro Andrea Tonucci - è più consapevole non solo del proprio diritto alla salute, ma anche del ruolo di soggetto attivo e responsabile nei riguardi del proprio benessere. Con questo progetto l’Asl 4 e il Centro per l´Autonomia Umbro offrono l´opportunità di rafforzare la capacità di riconoscere i propri bisogni di salute, di orientarsi nell´offerta dei servizi territoriali e di seguire le necessarie procedure e indicazioni”.
“Con questa iniziativa si consolida anzitutto il rapporto virtuoso tra Azienda Sanitaria e associazioni - spiega il direttore generale della Asl 4 Vincenzo Panella - e si risponde all’esigenza di facilitare l´accesso ai servizi, in linea con quanto indicato dal Piano Sanitario Regionale che affida alle Asl, in collaborazione con gli Enti Locali e le associazioni, il compito di attivare esperienze di informazione integrata sociale e sanitaria per categorie fragili, in primo luogo cittadini con disabilità”. Il servizio di Contact Center è oggi, nella nostra regione, il punto di contatto multi - canale più ricco di informazioni in ambito socio - sanitario e sanitario per le persone con disabilità, le loro famiglie e gli operatori. L’utilità del servizio è testimoniata dal grande numero di accessi. Al Contact Center Disabilità sono già pervenuti 623 quesiti. Il 92% riguardano l’invalidità civile, lo stato di handicap, il collocamento al lavoro, l’idoneità alla guida; il 6% l’assistenza sanitaria, domiciliare, residenziale e semiresidenziale, l’assistenza riabilitativa, quella garantita da centri ad alta specializzazione, la partecipazione alla spesa sanitaria e le cure all´estero mentre il restante 2% riguarda l’assistenza protesica, la fornitura effettuata presso il Saap (Servizio di assistenza ausili e protesi) e dai Centri di Salute della Asl 4 provinciale di Terni.
8/3/2010 ore 0:28
Torna su