18/09/2020 ore 15:55
Turismo: firmato l'accordo di programma tra le Province e i Comuni di Terni e Rieti
Patto di alleanza tra Terni e Rieti per avviare progetti comuni relativi allo sviluppo del turismo nella zona compresa tra Marmore ed il capoluogo sabino. Nei giorni scorsi è stato firmato firmato infatti l’accordo di programma tra la Provincia di Terni, capofila, la Provincia di Rieti e i Comuni di Terni e Rieti per la valorizzazione turistica dell’asse Parco del Nera - Marmore - Piediluco - Velino e - Rieti. I presidenti delle due Province, Feliciano Polli e Fabio Melilli, e i sindaci di Terni, Leopoldo di Girolamo, e Rieti, Giuseppe Emili, hanno illustrato i contenuti dell’accordo di programma e le principali caratteristiche del progetto. Polli, Melilli, di Girolamo ed Emili hanno evidenziato l’importanza del progetto dal punto di vista turistico e del più ampio sviluppo del territorio ternano-reatino. E’ stato inoltre sottolineato che l’iniziativa apre una nuova fase nei rapporti fra i due territori inseriti nel contesto delle infrastrutture previste nelle piattaforme dell’Italia centrale. Da un lato quella Lazio-Umbria-Marche con la Civitavecchia-Ancona, dall’altro quella Umbria-Lazio-Abruzzo-Molise. Provincia di Rieti e Comuni di Terni e Rieti hanno riconosciuto al presidente della Provincia di Terni la qualità dell’impegno e la determinazione per la concretizzazione dell’accordo. Forte risalto è stato dato all’intesa che sancisce la stretta collaborazione fra i quattro enti locali, sviluppa un progetto turistico di grande respiro e prospettiva e può attivare consistenti investimenti pubblico-privati. Dal canto suo il presidente della Provincia di Terni ha sottolineato la portata strategica del progetto che unisce le principali istituzioni dei due territori e valorizza il patrimonio naturalistico-ambientale ponendo al centro la Via Francigena e la navigabilità dell’asta Canale Velino-Piediluco-fiume Velino. Il presidente della Provincia di Rieti Melilli ha ringraziato Polli per il suo ruolo propulsivo ed ha messo in luce l’importanza dell’accordo sia per la promozione delle grandi potenzialità dell’area ternano-reatina, ancora non del tutto espresse, sia per le prospettive di collaborazione e interscambio aperte dalla firma di oggi. Anche il sindaco di Rieti Emili ha riconosciuto il ruolo chiave della Provincia di Terni evidenziando il fatto che anche tra i cittadini di Rieti c’è molta attenzione per un’iniziativa che punta a sviluppare potenzialità importanti per la crescita e lo sviluppo delle due aree. Il sindaco di Terni di Girolamo ha infine sottolineato il valore del progetto dal punto di vista dello sviluppo sostenibile e diversificato che esalta la complementarità culturale e territoriale dei due territori provinciali. Di Girolamo ha enfatizzato i punti di eccellenza del progetto, ossia la Cascata delle Marmore, che è fra i primi dieci siti italiani, il lago di Piediluco e Greccio, affermando che ci sono tutte le condizioni per sviluppare un sistema turistico che superi il mordi e fuggi e dia strutturalità al settore. Gli amministratori hanno infine ribadito la volontà di dare concretezza in tempi brevi agli impegni contenuti nell’accordo di programma a partire dallo studio di fattibilità e dal concorso di idee che rappresentano elementi fondamentali per l’avvio del progetto.
23/2/2010 ore 1:06
Torna su