27/01/2020 ore 10:10
Capi di abbigliamento contraffatti venduti al mercato, denunciato un extracomunitario
La Compagnia della Guardia di Finanza di Terni, nell’ambito dei servizi che vengono svolti presso i mercati ambulanti che si tengono in città, ha proceduto al sequestro di 170 capi di abbigliamento contraffatti detenuti per la vendita da un cittadino extracomunitario. L'uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Terni. La merce sequestrata era composta da giacconi, felpe, maglie, borse e scarpe recanti marchi di note griffe. Il sequestro operato dalle Fiamme Gialle ternane, si inquadra nei servizi di contrasto del fenomeno della contraffazione, la cui diffusione ha raggiunto livelli elevatissimi. Analisi recenti affermano che, per quanto riguarda il territorio Italiano, può valutarsi in circa 6/7 miliardi di euro il volume d’affari della contraffazione. "È comunque possibile stimare - affermano dal comando provinciale della Gdf di Terni - che le merci contraffatte vendute sono per un 35% circa provenienti da software, per il 20% da calzature e articoli da abbigliamento, per il 30% da dvd e cd (film, musica e giochi), per un 15 % da pezzi di ricambio autoveicoli, profumi e oggetti vari). La maggior parte dei sequestri avvenuti sul territorio nazionale si riferisce ai prodotti di abbigliamento e di moda (tessile, pelletterie, calzature) il resto a orologeria, beni di consumo, componentistica, audiovisivo, software".




19/2/2010 ore 12:28
Torna su