07/08/2020 ore 14:04
Terni: venerdi 19 febbraio a Palazzo Gazzoli conferenza sul tema “Barnaba Manassei: il ‘400 a Terni”
Venerdì 19 febbraio alle 17.30, nella Sala Rossa di Palazzo Gazzoli, l’Associazione Culturale “Terni Racconta” presenterà la conferenza: “Barnaba Manassei: il ‘400 a Terni”, tenuta da Pompeo De Angelis.
Regista, scrittore, ma soprattutto storico, ha dedicato gran parte della sua vita allo studio della storia di Terni, dagli albori ai giorni nostri.
La sua “ Storia di Terni” è la più completa ed esauriente di quelle fino ad ora pubblicate. L’opera scritta in cinque volumi (il sesto è in corso di stampa), pubblicata per conto dell’ISTESS, di cui De Angelis è responsabile del progetto storico, comprende 3000 anni di storia: un lavoro complesso che racconta la politica, lo sviluppo economico, industriale e commerciale di una città che non è mai uguale a sé stessa, ma che è capace di rinnovarsi e cambiare continuamente, ricca di una storia antica e sconosciuta ancora prima della nascita dell’Acciaieria, e che ha dato i natali a personaggi di grande spessore politico e sociale.
Uno di questi è Barnaba Manassei, l’ideatore del Monte di Pietà.
Nel 1462 a Perugia, Barnaba Manassei, un povero frate francescano di Terni, salì sul pulpito e propose di fare nella città una questua, il cui ricavato avrebbe dovuto essere impegnato a fondare una “ banca” con scopi caritatevoli a favore dei più poveri e bisognosi. Dopo quello di Perugia ne furono fondati decine di altri in pochissimi anni. A Terni il primo Monte di Pietà fu fondato nel 1464, grazie a donazioni pubbliche e private. La figura e l’opera del Frate si colloca in piena età rinascimentale, in una fase della vita della città quanto mai vivace e complessa. Per l’associazione Terni Racconta “la conferenza è di estremo interesse per farci meglio conoscere ed apprezzare un personaggio innovativo che, con grande competenza e sensibilità, aveva creato nella città servizi sociali indispensabili su cui poggiare le basi del futuro sviluppo sociale ed economico”.
16/2/2010 ore 12:30
Torna su