14/11/2019 ore 20:37
Terni, allarme alcol tra i minori, il consigliere Giubilei (PD): avevo proposto maggiori controlli ma nessuno mi ha dato retta
Si lamenta perchè nessuno gli ha dato ascolto. E non ha tutti i torti, in quanto il tema trattato riguarda un disagio sociale grave quanto diffuso: quello dell'abuso di alcol tra giovani e addirittura giovanissimi. “Il 21 settembre scorso – dice Riccardo Giubilei (Pd) in una sua nota - ho presentato un'interrogazione urgente all'assessore al Commercio che chiedeva un sollecito intervento sulla normativa riguardante la vendita di alcolici attraverso i distributori automatici di bevande. Infatti, tali distributori, non prevedono l'esibizione di un documento (come per quelli delle sigarette) che di fatto impedisca ai minori di 16 anni di acquistare a qualunque ora del giorno e della notte ad alcolici”. “E' un problema serio quello dell'alcolismo fra i minori, e credo che un'amministrazione comunale responsabile debba porsi l'onere di vigilare ed intervenire ogni volta ci siano dei "coni d'ombra" o passaggi a vuoto. Sono trascorsi oltre quattro mesi dalla data di presentazione ed attendo ancora una risposta da parte dell'assessore. Nel frattempo il problema non è stato risolto. Non mi soffermo molto a ragionare della palese mancanza di rispetto nei riguardi del consiglio comunale, mi sarebbe bastata una risposta pratica e puntuale del problema. Invece si prosegue nel silenzio dorato, ignorando l'interrogazione ma soprattutto lasciando le cose come stanno”. “Per questo –conclude Giubilei - ho inteso riproporre l'atto, ma questa volta aggiungendo la versione in lingua inglese.
Forse, così facendo, il consiglio comunale e la città riusciranno a vedere la soluzione del problema o almeno conoscere il parere dell'assessore al commercio”.
1/2/2010 ore 0:21
Torna su