18/10/2019 ore 06:29
Cronaca: 29enne narnese muore travolto dagli alberi che stava tagliando nei boschi di Stroncone
Gli sono caduti addosso due alberi e per lui non c’è stato scampo. La morte è stata pressoché istantanea ed inutili si sono rivelati i soccorsi. La tragica sorte è toccata ad un 29enne di Narni il quale ha perso la vita nei boschi intorno a Finocchieto nella serata di domenica. Il giovane aveva deciso di raccogliere un po’ di legna e nel primo pomeriggio era uscito di casa, recandosi nei boschi della zona di Stroncone; arrivato su un appezzamento di terreno situato a poca distanza dalla frazione di Finocchieto, ha cominciato le operazioni classiche che fanno i taglialegna, dedicandosi al taglio di alcuni rami dagli alberi. Ma ad un certo punto è successo l’irreparabile: forse il giovane ha “toccato” un albero in precarie condizioni che sotto i colpi della motosega potrebbe essere caduto, trascinando con sé un altro albero e travolgendo il malcapitato. Una fine orribile per il poveretto che è rimasto ucciso sul colpo. A far pensare ai famigliari del 29enne che poteva essere accaduta una disgrazia è stato il fatto che il giovane non si è presentato a casa all’ora di cena. Da qui la richiesta di aiuto ai carabinieri della locale stazione e l’inizio delle ricerche, alle quali hanno preso parte anche squadre di vigili del fuoco, Forestale, volontari del Soccorso Alpino e polizia municipale di Stroncone, che non hanno, purtroppo, tardato a dare il drammatico esito. Intorno alle 23 la tragica scoperta che ha gettato nella disperazione i famigliari del giovane morto e l'intera comunità di Narni Scalo, dove il giovane viveva con i suoi genitori e la sorella in un appartamento di via Capitonese. Il ragazzo lavorava con una ditta che si occupa di installazioni e riparazioni termoidrauliche ed era molto benvoluto da tutti. Aveva prestato servizio militare all'interno del palazzo comunale di Narni nel periodo del terremoto del 2000 e di lui tutti conservano un ottimo ricordo, per la sua disponibilità e la sua gentilezza.
28/12/2009 ore 12:28
Torna su