15/07/2019 ore 22:45
Amelia: martedi 24 novembre la città festeggia la Patrona Santa Fermina
Il 24 novembre ad Amelia si celebrerà la festa di Santa Fermina patrona della città e copatrona della diocesi di Terni Narni Amelia. Una celebrazione che è un evento comunitario religioso e civile, un incontro annuale tra Amelia e Civitavecchia per rinsaldare il gemellaggio tra le due città nel nome della comune Patrona. Due saranno i momenti liturgici salienti di martedì 24 novembre. Alle 9.30 saranno accolti i pellegrini e le autorità di Civitavecchia presso l’oratorio Maria Ausiliatrice. Alle 10 la concelebrazione della Santa Messa con i sacerdoti della Valle Teverina che sarà presieduta dal vescovo emerito mons. Franco Gualdrini. Alle 11 la celebrazione nella Cattedrale sarà presieduta da mons. Carlo Chenis vescovo di Civitavecchia, città della quale santa Fermina è copatrona, con i bambini e i ragazzi della scuola, del catechismo e della città. Alle 12 seguirà l’omaggio ai pellegrini e autorità di Civitavecchia da parte del complesso bandistico “Città di Amelia”. Alle 16.30 presso la sala Municipale, ci sarà la riunione dei Sindaci del mandamento e la consegna dei ceri al corteo storico. Alle 17.30 la solenne celebrazione nella Cattedrale sarà presieduta da mons. Vincenzo Paglia vescovo di Terni Narni Amelia alla presenza dei sacerdoti della diocesi di Terni Narni Amelia e dei sindaci di Civitavecchia, Amelia, Alviano, Attigliano, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina e Penna in Teverina, animata dalla corale “Amerina”. La celebrazione sarà preceduta dalla rievocazione storica della pesatura e offerta dei ceri, secondo gli Statuti del 1346 e dall’accensione dei ceri con la “Fiaccola S. Fermina” portata dalle associazioni sportive di Civitavecchia. Nei tradizionali abiti del Trecento, i rappresentanti dei borghi del territorio comunale offrono alla patrona grossi ceri il cui peso equivale simbolicamente a quello dei nuclei familiari presenti nel borgo che essi amministrano. Nel corso della celebrazione sarà consegnato il premio "Santa Fermina" alla Madre Abbadessa Suor Benedetta D’Angelo del Monastero di S. Marco in Offida. Le celebrazioni prevedono, inoltre, per sabato 21 novembre alle 9,30, presso la sala Boccarini la conferenza “La tutela del cavallo nei giochi e nelle rievocazioni storiche”, seguirà il “Mercato Medioevale” e dei prodotti tipici di Amelia a cura delle Associazioni storiche amerine (allestito anche il 22 novembre) e alle 15 saranno aperti punti ristoro. Alle 17 presso il centro culturale” S. Fermina”, si terrà la XVI edizione del Premio Studio 2009 in memoria del cav. Giuseppe Frezza.
24/11/2009 ore 0:47
Torna su