21/07/2019 ore 10:52
Acquasparta: sabato 21 novembre nella chiesa di Santa Cecilia concerto vocale e strumentale
Sabato 21 Novembre alle 17,30 ad Acquasparta, nella Chiesa di Santa Cecilia, in Corso Umberto I°, in occasione della festa della stessa Santa, patrona della città, che si celebra il 22 novembre, si terrà un concerto vocale e strumentale con l’esecuzione dell’opera Il grido dell'anima, su testi tratti dalle Confessioni di Sant’Agostino, “Invocazioni a Dio confessando se stesso", del maestro Fernando Sulpizi, per voce recitante, mezzosoprano e flauti, di recente pubblicazione su cd. Interpreti saranno: Giorgio Masciocchi, voce recitante; Fabiana Cruciani, mezzosoprano; Emanuela Dentini e Claudia Giottoli, flauti. Il concerto sarà preceduto dalla presentazione e dalla benedizione del nuovo busto della Santa, realizzato a seguito del furto il 30 gennaio scorso dell'immagine lignea risalente alla fine del XVIII e inizio XIX secolo, cui i fedeli erano particolarmente legati. La Chiesa di Santa Cecilia ha origini duecentesche ma è stata rifatta nel XV secolo. All'interno si conservano diverse opere e, in una cappella, la tomba di Federico Cesi. Ricca di stucchi e dipinti tra cui si ricorda una "Adorazione dei pastori" attribuita al Domenichino. Vi è conservata provvisoriamente la "Madonna della stella", statua molto venerata. Fernando Sulpizi, padre agostiniano, nato nel 1936, ha insegnato Armonia e Contrappunto presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia. Il catalogo delle sue opere è ricco di più di 100 composizioni. La sua produzione ha toccato molti generi, dalla musica da camera a quella per orchestra, dal teatro lirico ad azioni teatrali con coinvolgimento del pubblico. Le sue opere correntemente eseguite in Italia ed all'estero. Le opere di Sulpizi sono state edite da Carisch, Sonzogno, Berben, Ricordi, Edipan, Hyperprism e sono state registrate in numerosi Lp e Cd.

19/11/2009 ore 14:13
Torna su