17/10/2019 ore 22:03
Terni: giro di vite sui permessi della ztl, il Comune ha già riscontrato tra i disabili il 15% di irregolarità
Contolli sui permessi per la ztl. In Comune debbono essersi accorti che sono troppe le automobili che circolano nelle strade del centro cittadino e dunque è partita un'operazione di revisione generale dei permessi. Quindi su mandato dell'assessorato alla Mobilità, l'Umbria Servizi Innovativi, sta procedendo al controllo di tutti i permessi di accesso alla Ztl. Si è iniziato dalla categoria dei disabili, per poi proseguire con i residenti, gli operatori commerciali e tutte le altre categorie previste dal regolamento per l'accesso. Al momento sono state riscontrate, tramite anche i controlli incrociati, il 15% di irregolarità. L'assessorato alla Mobilità ha reso noto che i permessi risultati irregolari verranno immediatamente disattivati. "L'accesso alla Ztl - ha detto l'assessore Luigi Bencivenga -, per alcune categorie è un diritto. Sono quelle stesse categorie che ci chiedono di vigilare sugli abusi e sulle illegalità. In questa direzione ci stiamo muovendo nel rispetto dei diritti e dei doveri. Nelle prossime settimane daremo un quadro più ampio dei risultati dei controlli". Sarebbe opportuno, visto che ci siamo, che l'assessore ponesse attenzione anche al fastidioso viavai di automobili che si registra lungo l'asse verticale di Corso Tacito. Se un tempo la via più importante di Terni era abituata a veder scorrere fiumi di automobili, da quando il Corso è diventato ad uso esclusivo dei pedoni fa decisamente un brutto effetto vedere delle automobili fare zig zag tra la gente. Passi per le auto delle forze dell'ordine e per i mezzi dei fornitori, ma tutte quelle altro macchine che si vedono continuamente transitare a chi appartengono?
11/11/2009 ore 1:43
Torna su