12/11/2019 ore 15:01
Utilizzava per scopi personali l'auto della Provincia, arrestato dai carabinieri un 50enne
Utilizzava l’auto di servizio, di proprietà della Provincia di Terni, per fare i propri comodi. Una leggerezza che gli è costata l’arresto da parte dei carabinieri. Protagonista dell’avventura un operaio 50enne, dipendente della Provincia e residente a San Venanzo. L’uomo è accusato di peculato d'uso e truffa aggravata. Il 50enne è stato bloccato mentre si trovava in casa, ma le indagini sul suo conto sembra che abbiano preso il via già da qualche mese. Il dipendente pubblico arrestato dai carabinieri a San Venanzo è un cantoniere che lavora per la Provincia di Terni. L'arresto sarebbe stato eseguito in flagranza di reato. Il cantoniere, stando alle accuse, deve rispondere di avere utilizzato l'auto della Provincia per fare avanti e indietro dal posto di lavoro, distante alcuni chilometri dalla propria abitazione. Sembra che il 50enne fosse tenuto sotto controllo dai militari dal settembre scorso e secondo i carabinieri i presunti comportamenti illeciti non sarebbero stati occasionali ma ripetuti nel tempo. Oggi è in programma l'udienza per la convalida, o meno, dell'arresto.
5/11/2009 ore 0:23
Torna su