22/11/2019 ore 23:26
Uomini e donne vestiti di nero si aggirano di notte nei pressi del cimitero di Narni Scalo, erano lì per fare dei riti satanici?
Presenze inquietanti. Avvistate la notte di Halloween nei dintorni del cimitero di Narni Scalo. Se fossero lì per fare uno scherzo o, come sembra più credibile, le figure avvistate appartenessero a qualche "setta" di quelle che organizzerebbero dei riti satanici, non è facile dirlo. Si tratta, in ogni caso, di episodi inquietanti, che non mancheranno di far parlare la gente. Intorno alla mezzanotte di sabato un gruppo di volontari dell'Aidaa (Associazione italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente), allertati dalle notizie che si erano sparse in giro e in base alle quali, per "festeggiare" Halloween gente senza scrupoli non avrebbe esitato a sacrificare dei gatti neri, ha organizzato una serie di ronde contro i satanisti e in soccorso degli stessi gatti neri. I controlli hanno interessato alcune zone del Ternano, tra queste Collescipoli, Taizzano e Narni, quei luoghi dove già in passato erano state segnalate sparizioni di felini. Ed è stato durante questi controlli che i volontari hanno notato nei pressi del cimitero di Narni Scalo cinque donne, vestite di nero che erano appena scese da una berlina targata Roma. Le donne hanno intonato una nenia durata alcuni minuti, nel mentre sembra alzassero verso il cielo quattro o cinque gatti neri chiusi dentro a delle gabbie. L'episodio, di difficile interpretazione, sarebbe da ricondurre a fenomeni di "stregoneria bianca" che viene solitamente contrapposta alla magia nera e dunque a tutti quegli atteggiamenti rituali e sacrificali che hanno come incolpevoli protagonisti i gatti neri. Un paio di ore più tardi, ancora nei pressi del cimitero di Narni Scalo, sono state viste aggirarsi tre persone, anche loro vestite di nero e con indosso numerosi amuleti. "Disturbati" dalla presenza dei volontari i tre sono saliti a bordo di un'altra auto targata Roma con la quale si sono allontanati. Gli esperti in materia ritengono che la presenza di queste persone nei pressi del cimitero si possa collegare al plenilunio previsto per questa notte e che quindi questa gente si trovasse nei pressi per raccogliere del materiale. Riguardo aglli episodi non sono state ancora presentate denunce ufficiali alle forze dell'ordine, ma appare quasi scontato che i carabinieri, una volta appreso quanto acacduto, aprano una indagine.
2/11/2009 ore 0:45
Torna su