21/07/2019 ore 04:59
Puzze notturne a Terni: la Regione rende noti i nomi delle aziende che sono state monitorate
Sulla questione delle nubi acri notturne e delle puzze che invadono da tempo Terni e più in generale la la conca ternana, interviene l'assessore regionale all'Ambiente Lamberto Bottini. “Il rapporto di collaborazione con il Politecnico di Milano è stato stipulato dall’Arpa, tramite una convenzione del 15/12/2008, e non su iniziativa della Giunta regionale come erroneamente riportato sul comunicato dell'ufficio stampa della Regione, poi pubblicato sulla stampa locale. Tale decisione – spiega Bottini - è stata presa, poiché attraverso gli strumenti ordinari di monitoraggio e controllo, e nonostante gli stretti rapporti di collaborazione con altre Agenzie, la fenomenologia del problema risultava di difficile interpretazione”. Nel merito dell’indagine, l’assessore afferma che “la stessa Agenzia di protezione ambientale ha deciso, di rivolgersi al centro nazionale più qualificato per elaborare uno studio di impatto olfattivo, operato anche attraverso simulazioni. Durante tutto il periodo di studio - aggiunge Bottini - le indagini e i campionamenti sono stati effettuati congiuntamente dai tecnici di Arpa e Politecnico, e la stessa Arpa ha individuato le aziende sulle quali operare il monitoraggio: ThyssenKrupp Acciai Speciali, Inceneritore Mattatoio, Polo Energetico, Depuratore Terni, Polo chimico ternano e la Sommer. I risultati di questo studio oramai concluso - conclude l’assessore - saranno presentati a brevissimo dall'Arpa”.
19/9/2009 ore 0:01
Torna su