27/01/2020 ore 11:04
In piena attività le squadre dell'Aib impegnate in tutta la regione nella campagna antincendi boschivi
È a pieno regime su tutto il territorio regionale la campagna antincendi boschivi per l’estate 2009. Fino a questo momento l'opera preventiva effettuata dalle squadre di avvistamento, sembra dare buoni risultati. Ad essere coinvolto nella campagna antincendi è il personale “Aib” (Anticendi Boschivi) delle Comunità montane, del Corpo forestale dello Stato e delle associazioni di volontariato, al quale, dopo una convenzione tra Regione Umbria e Ministero dell’Interno, si sono aggiunte anche unità operative dei Vigili del Fuoco. Dall’inizio dell’anno in Umbria si sono verificati 16 incendi boschivi, per un totale di superficie boscata di circa 36 ettari. “Un numero eccezionalmente basso, se confrontato con le precedenti annate - sottolineano dal Servizio Foreste ed economia montana della Regione. Il merito va anche al perfezionamento dell’organizzazione dell’“Aib”, attivamente coinvolta durante l’anno in un grande lavoro di prevenzione per la difesa del patrimonio forestale regionale, dalle operazioni selvicolturali alla manutenzione dei boschi alla viabilità ad essi collegata. Con una superficie boscata inferiore a 137 ettari (per una media di 1,20 ha di terreno ad incendio), 113 erano stati invece gli incendi nel 2008. Soltanto in un’occasione la superficie boscata percorsa dal fuoco aveva superato di poco i 10 ha e nel 63 per cento dei casi era stata inferiore a 1 ha. Dalla primavera del 2008, cittadini e operatori possono consultare sul sito istituzionale della Regione Umbria un canale dedicato alle attività “Aib” (www.antincendi.regione.umbria.it): a disposizione l’intera banca dati degli incendi in Umbria dal 2004 al 2007 e molte informazioni normative ed organizzative per la lotta agli incendi boschivi.
27/8/2009 ore 13:42
Torna su