28/01/2020 ore 05:48
Puc 2: dal presidente del Pmi dell'Umbria Fausto Fucili l'esortazione ad usare i finanziamenti in modo intelligente
“E’ davvero condivisibile l’entusiasmo con cui è stato accolta la notizia dell’assegnazione dei Puc. Si parla di milioni di euro, intorno ad una ventina se si considerano insieme i Comuni di Terni, Narni ed Amelia”. Questa è la dichiarazione del Presidente regionale dell’Associazione Piccole e Medie Imprese dell'Umbria (Pmi), Fausto Fucili , che considera ottima l’idea di destinare i finanziamenti alla riqualificazione dei centri storici. Insomma, un’occasione importante. Che però non deve essere vanificata. Intanto dai nomi di fantasia che accompagnano i progetti, quello di Terni si chiamerà “Un centro da favola, realizzare la città immaginata”, si capisce che ci sarà molta possibilità di adattare i finanziamenti alla realtà, di fare una scaletta importante. E di avviare ogni discorso di mobilità alternativa, che è il vero problema dei centri storici dell’Umbria. “All’indomani dell’assegnazione immaginiamo che vi sarà una sorta di cabina di regia tra gli enti, per evitare doppioni e situazioni poco snelle. La nostra associazione, al pari delle altre, rimane in attesa che venga fissata una riunione per fissare un vero cronoprogramma che tenga conto delle esigenze degli enti insieme a quelle della società imprenditoriale ternana” conclude il presidente Fucili.
5/8/2009 ore 12:41
Torna su