28/11/2020 ore 03:56
Lugnano in Teverina: la polizia provinciale denuncia cinque persone che avevano tentato di impedire l'abbattimento dei cinghiali
La Polizia provinciale di Terni ha denunciato cinque persone per interruzione di servizio pubblico o di pubblica necessità. Il provvedimento giudiziario è scattato ai danni di un gruppo di privati che nella Zrc di Trocomoscione (Lugnano in Teverina) aveva messo in atto una serie di iniziative per ostacolare le operazioni di abbattimento selettivo dei cinghiali. Era personale addetto di Palazzo Bazzani che stava adempiendo ai compiti assegnati, ma gli addetti erano costretti ad interrompere l’attività per problemi di sicurezza e pubblica incolumità. Secondo la ricostruzione del comando della Polizia provinciale, i cinque avrebbero utilizzato mezzi agricoli ed autovetture per impedire agli agenti di completare i lavori di selezione regolarmente autorizzati. La Polizia provinciale ha anche multato il proprietario di un fondo a Foce di Amelia per detenzione non regolare di un cinghiale. Il capo è stato sequestrato dagli agenti provinciali. I controlli su tutto il territorio e le operazioni di abbattimento selettivo da parte del corpo di polizia proseguono, nel rispetto delle direttive impartite dalla giunta provinciale e con il supporto di selettori appositamente formati ed iscritti all’apposito albo.
23/7/2009 ore 18:04
Torna su