28/11/2020 ore 02:54
Trasforma il piazzale del ristorante in una discoteca dove stavano ballando 400 persone, denunciato e multato il titolare
Aveva allestito una vera e propria pista da ballo fuori dal proprio ristorante, pur non disponendo delle licenze necessarie. Ma non aveva fatto i conti con la possibilità di vedersi arrivare la polizia a controllare. E’ costata cara al titolare dell’attività commerciale l'dea di darsi alle danze, visto che gli agenti della Questura di Terni gli hanno sequestrato l’area utilizzata, lo hanno multato e poi anche denunciato alla Procura della Repubblica. Il fatto è avvenuto la scorsa notte in un noto ristorante del ternano, controllato dagli agenti della squadra di Polizia Amministrativa della Questura di Terni, coordinati da Maurizio Fiorillo. L’operazione rientra nell’ambito dei servizi di prevenzione disposti dal Questore di Terni, Domenico Gregori, e fa seguito alla intensificazione dell’azione di controllo ai locali da ballo ed attività in genere. Gli agenti nel corso della notte hanno controllato un noto ristorante della zona, che dopo la mezzanotte, il martedì, si trasformava in locale di trattenimento. Per esercitare questo tipo di attività il titolare aveva attrezzato un’area esterna al ristorante, trasformandola in locale di trattenimenti danzanti, con tanto di Dj e punti di somministrazione bevande, insomma, una sorta di discoteca estiva. Il controllo ha permesso di verificare la contemporanea presenza di circa 400 persone, senza che il gesore fosse munito della relativa autorizzazione per trattenimenti danzanti e dell’obbligatorio certificato di agibilità. Per tale motivo l’area è stata sottoposta a sequestro giudiziario ed il titolare è stato deferito alla Procura della Repubblica, oltre ad essere stato sanzionato per le violazioni di carattere amministrativo.
(Foto di repertorio)
24/7/2009 ore 1:21
Torna su