20/11/2019 ore 19:57
Denunciati tre stranieri per reati legati alla immigrazione clandestina e tre giovani italiani per furto
Duro lavoro per gli uomini della Questura di Terni che nelle ultime ore hanno denunciato numerose persone per vari reati. Nella prima operazione un cittadino marocchino è stato denunciato in stato di libertà per false dichiarazioni sulla propria identità, violazione di domicilio e per non aver esibito, alla richiesta degli ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza, il passaporto, permesso di soggiorno od altro documento di identificazione. In un’altra operazione un moldavo è stato indagato in stato di libertà, perché , a seguito di accertamenti, risultava a avere a suo carico il divieto di ritorno nel comune di Terni per tre anni emesso dal Questore di Terni nell’anno 2009. Dopo un lungo inseguimento a piedi, un cittadino marocchino, sprovvisto di documenti di identificazione, veniva bloccato e successivamente identificato. Esperiti i dovuti accertamenti, è emerso che lo stesso aveva numerosi pregiudizi di polizia nonchè diversi provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale emessi dall’ufficio stranieri di Caserta e di Napoli. Lo straniero veniva così indagato in stato di libertà in quanto sprovvisto dei documenti di identificazione. Infine tre giovani italiani, tutti incensurati, sono stati indagati in stato di libertà per concorso in tentato furto aggravato poiché hanno tentato nel corso della notte di asportare la mascherina anteriore di un’autovettura.
22/7/2009 ore 1:20
Torna su