08/08/2020 ore 02:33
Compendio Bosco: due mesi di tempo per valutare i piani industriali presentati e decidere cosa farne dell'ex stabilimento di Maratta
Una rapida valutazione tecnico-politica dei progetti presentati. Questo affinché, nell’arco di due mesi, la commissione preposta fornisca una valutazione dettagliata dei piani industriali presentati con cui l’assemblea dei soci assumerà una decisione definitiva. Riassume così l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Mario Giovannetti, quanto emerso durante l’incontro che si è svolto su iniziativa dell’Assessorato con tutti i soci proprietari del Compendio Bosco. Erano presenti il presidente della Provincia di Terni, Feliciano Polli, i sindaci di Terni, Narni e Spoleto, Leopoldo Di Girolamo, Stefano Bigaroni, Daniele Benedetti, il presidente di Sviluppumbria, Calogero Alessi, il presidente del “Consorzio TNS”, Paolo Gentili. “E’ emersa una forte condivisione affinché in tempi rapidi si giunga all’assegnazione del Compendio – hanno sottolineato i rappresentanti delle istituzioni presenti – e nell’arco di breve tempo si dovrà prevedere una decisione definitiva”. “Questa volontà espressa unitariamente – hanno aggiunto - consente di rispondere positivamente alle richieste avanzate da un gruppo di imprenditori ternani intenzionati ad investire, anche in un momento di crisi come quello attuale, risorse proprie con tecnologie avanzate e con risposte significative sull’occupazione”. “Le Istituzioni, nel sottolineare l’importanza di questa rinnovata disponibilità delle imprese locali – ha precisato l’assessore Giovannetti - ribadiscono la volontà di creare in quell’area che va dal Compendio Bosco alla Piastra logistica (in fase di espletazione del bando) collegata da una bretella ferroviaria, una macro area industriale e della logistica dotata di sistemi innovativi e tecnologicamente avanzati in grado di ospitare nuove attività produttive”.
20/7/2009 ore 9:58
Torna su