04/12/2020 ore 12:31
Terni: la Provincia dichiara guerra ai cinghiali, attivata una task-force che dovrà abbattere i capi eccedenti causa di danni all'agricoltura
Ottantadue selettori, 42 squadre di cinghialisti, 9 unità della Polizia provinciale e 8 distretti interessati. Sono questi i numeri dell’attività di selezione e controllo per il contenimento dei cinghiali avviata dalla Provincia di Terni nell’ambito delle direttive regionali di settore che impegnano gli enti locali ad adottare tutti gli strumenti necessari per ridurre il numero dei cinghiali a salvaguardia anche delle colture agricole. Alle operazioni, coordinate dal comandante della polizia di Palazzo Bazzani. Gervasio Gialletti, partecipano anche i proprietari dei fondi in possesso di regolare licenza e altri soggetti previsti dalla normativa vigente che vengono autorizzati a intervenire nelle zone protette, come Zrc, oasi faunistiche, zone addestramento cani. Degli 82 selettore iscritti all’albo provinciale, 46 sono ad Amelia, 20 a Orvieto e 16 a Terni. Per quanto riguarda invece le squadre di caccia al cinghiale autorizzate dall’Atc n. 3, 37 sono di Orvieto, 3 di Terni e 2 di Amelia. Le zone interessate infine comprendono 4 distretti di Orvieto, 2 di Terni e altri 2 di Amelia, mentre i 9 dipendenti della Polizia provinciale si suddividono in agenti e ufficiali.
16/7/2009 ore 17:51
Torna su