20/01/2020 ore 15:59
Opere pubbliche: la Regione approva il piano annuale e stanzia 3 milioni di euro, in provincia di Terni ne arriveranno meno di 600mila
La Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore Lamberto Bottini, ha approvato il Piano annuale delle opere pubbliche 2009 ai sensi della legge 19/86, norma che, prevedendo un obbligo di cofinanziamento del 20%, consente di finanziare progetti di Comuni per interventi e lavori su edifici finalizzati alla prevenzione sismica, al recupero storico artistico, alla salvaguardia e al recupero ambientale, alla eliminazione di barriere architettoniche, al risparmio energetico. La legge prevede inoltre la possibilità di finanziare interventi diretti della Regione e progetti di altri enti pubblici per opere particolarmente significative dal punto di vista ambientale, sociale e culturale. Il Piano dispone un ammontare complessivo di risorse pari a 2.960.364,82 euro. Le opere del citato punto 4 saranno finanziate con 689.428 euro, mentre ai progetti dei Comuni andranno i restanti 2.270.944,82 euro. “Le somme che la Regione eroga – ha detto Bottini – sono utili e spesso ‘preziose’ per i Comuni, specie i più piccoli, per svolgere lavori e recuperare beni al servizio della collettività che, altrimenti, sarebbero condannati ad una disperante situazione di degrado e spreco”. Questo il dettaglio delle opere finanziate, con l’indicazione dell’ente attuatore, della descrizione delle opere stesse e del finanziamento assegnato. Progetti Punto 4: Comune di Spoleto, interventi compensativi aree limitrofe discarica di Sant’Orsola, 300mila euro; Campello sul Clitunno, riduzione vulnerabilità sismica su struttura strategica, 189.420; Costacciaro, ristrutturazione ex hotel Torrione per struttura ricettiva didattica ambientale, 80mila (+36.200, già assegnati); Perugia, restauro Torre del Molino, Ponte Felcino, 60mila (+90mila già assegnati); Regione dell’Umbria, lavori recupero Teatro Nuovo di Spoleto, 60mila. Progetti dei Comuni: Castel Viscardo, restauro Palazzo comunale, 156.450; Castel Giorgio, restauro Palazzo Comunale, 56.432; Corciano, restauro Museo della Fabbrica, 71.600; Piegaro, recupero parte Mura Urbiche, 160mila; Stroncone, consolidamento uffici comunali, 80mila; Montecchio, recupero ex mattatoio per uffici comunali, 175mila; Citerna, restauro Palazzo Comunale, 200mila; San Venendo, recupero edificio Ospedaletto, 56mila; Cascia, restauro Santa Margherita, 50mila; Collazzone, consolidamento antisismico scuola Collepepe, 175mila; Castel Ritaldi, interventi Palazzo Comunale, 79.984; Fossato di Vico, recupero ex Chiesa S. Cristoforo, 200mila; Monteleone di Spoleto, recupero ex municipio, 147.200; Vallo di Nera, completamento restauro annesso Pieve di San Giusto, 112mila; Ficulle, riqualificazione energetica palestra capoluogo, 76.675; Bastia, restauro edificio via Vecchio Castello, Costano, 176mila; Spello, adeguamento ex Convento San Girolamo, 200mila; Deruta, restauro edificio Piazza Marconi, 98.603.
10/8/2009 ore 0:27
Torna su