24/02/2020 ore 03:00
Rubano pc e materiale informatico al pronto soccorso del "Santa Maria", arresto e denuncia per due ternani di 24 e 37 anni
Ladri temerari quelli che in pieno giorno sono entrati in azione all’interno del pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria” di Terni. Gente senza scrupoli, che non ha esitato ad arraffare alcuni computer, di quelli che vengono utilizzati dal personale medico per riportare i dati dei pazienti, terapie da attuare, indicazioni farmaceutiche, dati '''sensibili'' e documenti amministrativi dello stesso ospedale. Ma stavolta ai due malviventi è andata male: uno di loro è stato arrestato, mentre per l’altro è scattata una denuncia a piede libero. I due, uno di 24 e l’altro di 37 anni entrambi ternani, approfittando della confusione che c’è a tutte le ore all’interno del pronto soccorso, sono sgattaiolati nelle stanze ed hanno cominciato a smontare i computer ed altro materiale informatico. Il fatto è accaduto ieri sera verso le 20, quando dei poliziotti in servizio hanno notato due uomini uscire dal pronto soccorso trasportando materiale informatico. I due sono stati fermati per accertamenti e mentre il 24enne è stato bloccato, l'altro è se l’è data a gambe. Gli agenti hanno recuperato due computer trafugati ed arrestato il giovane fermato; poco dopo anche l'uomo che era fuggito è stato rintracciato e de nunciato. I pc rubati sarebbero almeno quattro e nelle successive perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti anche scanner, mouse, tastiere e altro materiale informatico, tutta refurtiva proveniente dall'ospedale e che ora sarà restituita all'azienda ospedaliera.

4/6/2009 ore 14:05
Torna su