26/09/2020 ore 21:28
Avigliano Umbro: il "Telesoccorso" festeggia il suo quarto anno di attività, domenica 24 maggio porte aperte ai cittadini
Cinquanta volontari, 206 utenti, intervento immediato del 118, dei servizi sociali o delle forze dell’ordine su chiamata, servizio continuo h 24, 105 allarmi effettivi, 67 richieste di intervento di collaboratori delle famiglie, oltre 1.000 conversazioni telefoniche. Sono questi i numeri del Telesoccorso di Avigliano Umbro che festeggia i suoi quattro anni di attività in 12 comuni del Narnese-Amerino e che per l’occasione ha deciso di aprire le porte ai cittadini. L’iniziativa, organizzata dal Comune e dai volontari per domenica 24 maggio, è finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza del telesoccorso e del rapporto con la gente per fornire un servizio sempre più qualificato ed efficiente. “Quando le voci prendono forma” è il titolo dato alla giornata di informazione che è stata preceduta da un’indagine telefonica con la somministrazione agli utenti di un questionario al quale hanno risposto 110 persone. Le domande sono servite ad approfondire la conoscenza del servizio e soprattutto per conoscere i problemi sommersi, i pensieri e le aspettative dei cittadini. L’intervista era infine finalizzata anche al reperimento di informazioni circa l’occupazione e il passatempo dei cittadini contattati. “Le persone che si rivolgono al telesoccorso – spiega il presidente Enrico Cricchi - hanno spesso bisogno di parlare o di rimanere in contatto con altre realtà del proprio contesto territoriale in un continuo interscambio fra noi e loro. La struttura del telesoccorso, per la qualità dei volontari e la tecnologia utilizzata può soddisfare un bacino di utenza molto più ampio sia sul versante dell’Orvietano che su quello del Ternano. Per questo invitiamo i Comuni del ternano e dell’orvietano, sopratutto Montecchio e Baschi, a valutare la possibilità di gestire questo servizio anche nel loro territorio”. Il programma della giornata di domenica prevede alle 16,00 l’incontro al teatro comunale di Avigliano, successivamente i saluti del presidente del telesoccorso e delle autorità presenti, quindi la visita alla sala operativa e alla mostra allestita con i lavori degli utenti.
23/5/2009 ore 17:43
Torna su