17/11/2019 ore 13:44
Terni: grande attesa in città per l'arrivo del Circo di Moira Orfei che farà tappa allo Staino dal 14 al 18 maggio
E’ in arrivo a Terni il più grande spettacolo circense d’Europa: “Brivido Animali e Sensazioni” del Circo Moira Orfei. Si tratta della nuova produzione firmata da Moira Orfei (presente a tutti gli spettacoli) e da suo marito Walter Nones. “Brivido Animali e Sensazioni” ha come protagonisti artisti circensi che hanno ricevuto importanti riconoscimenti nei vari Festivals del settore. Lo show è in programma nel nostro capoluogo da giovedi 14 a lunedi 18 maggio. Il grande tendone del circo di Moira Orfei verrà montato nel piazzale dello Staino; in città c'è grande attesa per il ritorno di questo circo che viene considerato il più importante a livello nazionale e non solo. “Il nostro non è il solito spettacolo ma un vero e proprio musical circense – afferma Moira Orfei, regina del circo italiano e, soprattutto, un “marchio” ed una “garanzia” di grandi spettacoli di qualità. “La nuova produzione è costituita dalla scelta delle migliori attrazioni circensi internazionali presentate in una nuova formula, in stile musical ed amalgamate con balletti, luci speciali, effetti scenici particolari. C’è l’orchestra dal vivo diretta dal Maestro Richard Rejdjch, il Corpo di ballo del Bolshoj e il presentatore-cantante Giorgio Vidali. Abbiamo completamente rimodulato il modo di fare circo con una favolosa produzione”. Protagonista dello show è Stefano Orfei Nones, figlio di Moira Orfei e di Walter Nones che presenta uno straordinario numero con 10 tigri. Tra i felini ci sono anche tre esemplari di tigre bianca. Sempre Stefano si esibisce, in tandem con Alexander Jostmann, con i cavalli di alta scuola di equitazione in quadro particolarmente suggestivo ispirato alla Spagna. Stefano, infine, porta in pista gli elefanti indiani ed africani. Un quadro ispirato all’oriente, invece, introduce il “carosello” dei cammelli presentato da Roby Ray. Moira Orfei, sempre alla ricerca di attrazioni uniche e di grande effetto, presenta nella magica pista grandi esclusive: The Wulber, I Saly, Curatola Bros., Kenneth Huesca, Aliosha Tebas, Eddy Carello. The Wulber: sono straordinari acrobati che si esibiscono prima al tappeto elastico con volteggi mozzafiato e dopo al trapezio volante. Eseguono salti mortali a ritmo incessante. Della troupe fa parte il giovane Mitch che esegue celebre “triplo salto mortale”. Saly: rappresentano una delle figure più classiche della pista, i clown’s. Essi fanno divertire grandi e piccoli con esilaranti gags che coinvolgono direttamente il pubblico. Kennet Huesca: è un ventriloquo di grande talento che riesce a dar voce e ad animare tre personaggi contemporaneamente. Ha partecipato al famoso Festival del Circo di Montecarlo Curatola Bros: due fratelli impegnati nell’esecuzione di un difficili esercizi di verticalismo. Dinamicità, precisione e forza fisica sono le caratteristiche di quest’attrazione applaudita al Lido di Parigi. Alioscha Tebas: Acrobata alle fasce aree e all’asta “cinese”. Eddy Carello: E’ un giocoliere fuori dagli schemi. Fa roteare gli oggetti e li utilizza per suonare la batteria!!! E’ sicuramente tra le attrazioni più applaudite del tour. Il finale è uno show nello show con tutti gli artisti e il corpo di ballo vestito di costumi luminosi: un gran finale nello stile di Moira!
IL CIRCO ORFEI: LA GRANDE IMPRESA DELLO SPETTACOLO VIAGGIANTE
Il circo Moira Orfei, in tournée dal 1961 attualmente, impiega circa 180 persone tra artisti e addetti alle funzioni logistiche, organizzative e di servizio, e conta sulla presenza di un notevole numero di animali. Si può dire che il Circo sia il più grosso affare nel campo degli spettacoli viaggianti. Affare sotto diversi punti di vista: primo fra tutti il grosso richiamo che riesce ad esercitare sul grosso pubblico di ogni età e condizione. Non solo in Italia, ma anche all'estero; secondo perché è una forma di simbiosi unica. Infatti è difficilissimo che due culture tanto diverse tra loro possano completarsi in maniera così superba; terzo perché è uno spettacolo che il pubblico rivede sempre volentieri. E' importante precisare che questo spettacolo è nato da precisi intenti e da intelligenti valutazioni, pertanto non è stato lasciato nulla al caso. Dalla campagna pubblicitaria, al materiale delle scene, ai costumi che sono stati realizzati senza economia. E' stato previsto tutto, come d'altra parte avviene per ogni intelligente investimento. Questo complesso è composto da 180 persone e da animali di varie specie. Dieci trattori, 8 gruppi elettrogeni, 1 centrale per la produzione di energia elettrica, 40 autosnodati, 78 roulottes, 3 uffici direzionali, 1 lavanderia, 8 toilettes con servizi completi di docce, 20 modernissimi camerini con sala trucco, 2 sartorie, 1 officina meccanica, 1 reparto verniciatura e decorazione automezzi, 1 falegnameria, 1 laboratorio elettrico, 2 bar, 1 cucina ultramoderna, 1 servizio tavola calda, 3.000 metri di cavi elettrici, 400 fari, 600 costumi.
12/5/2009 ore 15:31
Torna su