15/08/2020 ore 12:42
Un uomo di 69 anni si perde nei boschi di Stroncone e viene ritrovato molte ore dopo dai soccorritori
Si era perso nei boschi e stremato dalla stanchezza non era più in grado nè di tornare indietro, nè di proseguire. Un 69enne di Terni ha vissuto una brutta aventura che si è conclusa felicemente grazie all'arrivo dei soccorritori che lo hanno tratto in salvo. L'uomo, a bordo del proprio ciclomotore, aveva raggiunto la zona dei Prati di Stroncone e si era inoltrato, attraverso dei sentieri, nella boscaglia. Ma è sopraggiunta la notte ed i suoi famigliari non vedendolo rientrare hanno chiamato il 113. Subito sono state avviate le ricerche; sul posto si sono portati uomini della polizia di Stato che hanno utilizzato un fuoristrada per raggiungere le zone più impervie. Sul luogo erano già presenti i carabinieri, i vigili del fuoco di Terni e agenti del Corpo Forestale dello Stato; poco dopo arrivavano anche gli uomini del servizio di Soccorso Alpino e Speleologico con al seguito unità cinofile e personale paramedico. La zona veniva passata al setaccio ed è stato in questa fase che il capo pattuglia della Volante, conoscitore del territorio, ha avuto l'intuito che l'anziano disperso avesse potuto percorrere con il proprio ciclomotore un sentiero impervio denominato Acqua del Carpano che collega il borgo di Cimatele a Vocabolo Colle. L’intuizione si rivelava giusta, ed infatti pochi mionuti dopo l'uomo veniva rintracciato e portato in salvo. Le sue condizioni erano buone, sebbene fosse impaurito per la brutta esperienza vissuta.
Il malcapitato veniva fatto salire su un mezzo di servizio della polizia e riaccompagnato a casa dove lo attendevano i suoi familiari.
(Foto di archivio)
12/5/2009 ore 13:39
Torna su