17/11/2019 ore 09:37
Emergenza terremoto: gli studenti del "Casagrande" organizzano una cena per raccogliere fondi da destinare all'istituto alberghiero dell'Aquila
L’istituto alberghiero “Casagrande” di Terni, in collaborazione con la Provincia, ha organizzato una cena a sostegno dell’alberghiero “Leonardo da Vinci” dell’Aquila nel corso della quale saranno raccolti fondi per aiutare la scuola abruzzese. L’iniziativa si svolgerà il 13 maggio alle 20 al ristorante didattico di Acquavogliera (San Gemini) e vedrà la presenza del preside del “Casagrande” Giuseppe Metastasio, del presidente della Provincia, dell’assessore alla pubblica Istruzione di Palazzo Bazzani, dei rappresentanti delle istituzioni locali e delle scuole del territorio che avranno come ospite una delegazione della “da Vinci”. Nel corso della cena verranno consegnati alla scuola abruzzese i proventi dei fondi raccolti e quelli della sottoscrizione promossa dagli studenti del “Casagrande”. Metastasio ha presentato stamattina l’iniziativa al presidente della Provincia, facendo presente che i fondi raccolti serviranno per l’acquisto di attrezzature e strumentazioni didattiche, andate distrutte con il recente sisma che ha colpito il territorio aquilano. La cena di dopodomani, secondo Palazzo Bazzani, sarà anche l’occasione per rinsaldare ulteriormente il rapporto fra la realtà ternana e quella aquilana, facendo seguito anche all’impegno che gli Enti locali stanno portando avanti per la protezione civile e il sistema complessivo degli aiuti. Il preside dell’alberghiero ternano ha confermato anche la decisione di mettere a disposizione le strutture del “Casagrande” per consentire il regolare svolgimento degli esami degli studenti del “da Vinci”, garantendo piena collaborazione anche per lo svolgimento delle selezioni nella sede dell’istituto. Presidente e assessore provinciale hanno infine garantito al preside il sostegno all’iniziativa nei suoi vari aspetti, inserendo questa collaborazione nell’attività che la Provincia di Terni sta portando avanti con la Protezione civile e con i suoi tecnici che stanno lavorando all’Aquila sia sul versante delle verifiche per l’agibilità degli edifici che su quello delle strutture a servizio delle comunità terremotate, in particolare per la mensa, la logistica e il polo scolastico. (Foto di archivio)
11/5/2009 ore 19:16
Torna su