12/07/2020 ore 09:19
Maxi sequestro di cocaina a Terni: circa mezzo chilogrammo. In carcere due uomini di 30 e 20 anni
Mezzo chilo di cocaina sequestrata e due uomini arrestati. E' questo il bilancio di una operazione della Squadra Mobile della questura di Terni. Il quantitativo sequestrato è uno dei più ingenti recuperati negli ultimi anni a Terni e questo conferma che l'operazione ha permesso di stroncare un importantissimo canale di rifornimento che faceva confluire la cocaina nel nostro capoluogo. A spiegare i particolari dell'operazione è stato il dirigente della Mobile ternana Luca Sarcoli. Gli agenti tenevano d'occhio da qualche tempo un albanese di 30 anni, in regola con il permesso di soggiorno, in quanto c'erano dei fondati sospetti che si trattasse di uno spacciatore. E' cominciata così una fase di pedinamenti che si è conclusa con un controllo approfondito dell'uomo, intercettatoi dalla polizia nei pressi dell'ospedale di Terni. In tasca l'albanese aveva dieci grammi di cocaina, mentre nella sua abitazione di via Toscana, gli agenti ne hanno rinvenuti altri venti grammi, oltre a 1.370 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio. Gli agenti hanno disposto ulteriori appostamenti controllando persone che avevano avuto contatti con lo straniero e sono così arrivati ad una Ford Focus usata dall'albanese parcheggiata in largo Cairoli. L'automobile è stata messa sotto controllo e quando a prenderla è arrivato un giovane, un altro albanese di 20 anni, anche lui in regola con il permesso di soggirono, gli agenti sono intervenuti bloccandolo. Nel corso della pèerquisizione della vettura è venuta fuori la sopresa: a bordo della macchina i poliziotti hanno infatti rinvenuto ben 462 grammi di cocaina. Per i due albanesi sono scattate le manette; entrambi sono stati associati al carcere di Vocabolo Sabbione, in attesa di essere interrogati dal Gip.
(Nella foto un momento della conferenza stampa nel corso della quale sono stati illustrati i dettagli della operazione antidroga)
21/4/2009 ore 13:45
Torna su