19/01/2020 ore 22:42
Viabilità: in arrivo soldi per completare il collegamento tra la zona di Maratta e quella di Gabelletta
Mentre si sta completando la programmazione degli interventi per l’adeguamento della Marattana, si accorciano i tempi per la realizzazione del collegamento tra la Marattana stessa e Gabelletta. A comunicarlo è l’assessore ai lavori pubblici Alberto Pileri che sottolinea come la messa a sistema di questi collegamenti viari rappresenti uno degli elementi centrali e strategici per l’ammodernamento della viabilità nella conca ternana, anche in considerazione dell’ormai prossima apertura del grande svincolo tra il Rato e la E45 che condurrà proprio sulla Marattana, verso le aree artigianali e industriali in maggiore sviluppo del comprensorio. Per quel che riguarda la nuova arteria di collegamento tra Maratta e Gabelletta, in particolare, proprio nei giorni scorsi la Giunta regionale, su istanza del Comune di Terni, ha riprogrammato l’Accordo di Programma Quadro tra Governo e Regione del 2004 sulla viabilità. Sono state accolte le proposte del Comune di Terni di spostare le risorse originariamente previste, tutte sul completamento della Gabelletta-Marattana e sull’adeguamento della Marattana. Ora si attende solo il via libera del CIPE. Subito dopo saranno disponibili complessivamente 10 milioni e 800mila euro che saranno utilizzati per la realizzazione del nuovo tracciato della strada di collegamento tra la nuova rotatoria di via del Centenario e la Marattana in prossimità della sede della Confartigianato in strada di Casanova. La nuova arteria stradale sarà lunga oltre due chilometri e avrà una larghezza di 10,5 metri più la pista ciclabile, passerà accanto all’aviosuperficie e scavalcherà la linea ferroviaria e il Rato. I fondi del Cipe saranno utilizzati anche per completare l’adeguamento della Marattana fino allo svincolo proveniente dal Rato e dalla E45. Intanto stanno per essere appaltati altri lavori di adeguamento sulla stessa Marattana, su un tratto di 700 metri dall’altezza delle rotatorie dell’Asm-Atc fino alla Confartigianato. “L’obiettivo – sottolinea l’assessore Pileri - è quello di completare nel più breve tempo possibile l’adeguamento di tutta la Marattana che, dopo l’apertura dei nuovi svincoli del Rato e dopo la realizzazione del collegamento con Gabelletta diventerà un’arteria sottoposta ad un sempre più intenso flusso veicolare”. “La decisione di spostare tutti i fondi su queste opere - spiega ancora Pileri –deriva da considerazioni strategiche sullo sviluppo delle aree interessate. Il nuovo sistema di viabilità che stiamo completando servirà infatti a favorire soprattutto le tantissime aziende dell’ampia area artigianale e industriale di Maratta Sabbione”.

20/4/2009 ore 1:56
Torna su