18/07/2019 ore 21:09
Gli rubano la macchina sotto casa mentre sta per andare al lavoro e due giorni dopo gliela riportano
Scende di casa alle 5 del mattino per prendere la sua Fiat Croma con la quale recarsi al lavoro ma viene affrontato da due sconosciuti che lo obbligano a consegnare loro l’automobile. E’ accaduto alcune mattine fa in viale delle Rimembranze ad Amelia, dove un uomo di circa 40 anni si è alzato per andare al lavoro, ma quando è sceso in strada e stava per infilare le chiavi nella portiera della macchina ha visto sbucare dal buio due uomini a volto scoperto che senza troppi complimenti lo hanno costretto a dare loro il veicolo. I malviventi si sono dileguati in un baleno, l’uomo ha chiamato i carabinieri che hanno subito istituito dei posti di blocco risultati però infruttuosi. Due giorni fa la sorpresa: il derubato transitando in una stradina poco distante la sua abitazione ha notato la sua Croma parcheggiata da una parte e con le chiavi sul cruscotto. I ladri, per delle ragioni che appaiono inspiegabili, l’avevano riportata in zona.
Un altro episodio è accaduto invece due notti fa ad Otricoli dove una Polo con a bordo quattro individui non si è fermata all’alta di una pattuglia dei carabinieri lungo la Flaminia. I militari hanno inseguito l’utilitaria che si è fermata all’improvviso, dall’abitacolo sono scappati i quattro malviventi che si sono dati alla fuga nelle campagne circostanti. L’auto era stata rubata qualche giorno prima a Gualdo Cattaneo. I carabinieri ritengono che il quartetto si trovasse in zona per portare a termine qualche furto. Un episodio analogo si era verificato alcune notti prima a Vigne e anche in questo caso tre malviventi alla vista dei carabinieri avevano abbandonato l’auto dandosi alla fuga.
2/4/2009 ore 12:42
Torna su