17/01/2020 ore 13:48
Trasporti: il consigliere regionale Melasecche (Udc) vuol sapere se verranno confermati i due Eurostar che collegano l'Umbria con Roma
Non c'è pace per i pendolari umbri. E la questione dei paventati tagli di due Eurostar scatena la bagarre politica e stimola gli interventi dei consiglieri regionali di minoranza. Enrico Melasecche (Udc) chiede che "la Giunta regionale chiarisca al più presto: se dal prossimo mese di giugno le Ferrovie dello Stato saranno in grado di confermare i due treni Eurostar che collegano l’Umbria a Roma". Ma l'esponente dell'Udc vuole anche sapere "se entreranno in funzione i nuovi Intercity promessi e per i quali i viaggiatori hanno già acquistato la ‘Carta tutto treno Umbria’ e se verranno mantenuti gli attuali orari della tratta Perugia-Terni-Roma, con fermata alla Stazione Tiburtina". Melasecche sollecita in questo senso una risposta ufficiale dell’Esecutivo ai tre quesiti, presentando una interrogazione, question-time, che ha preso spunto dalla “soppressione della coppia di Eurostar Perugia - Roma” che di fatto, precisa il consigliere, “elimina l’unico collegamento veloce tra l’Umbria e la capitale (in ottica Alta velocità) e determina la mancanza di servizi in fasce orarie importanti (7:30 – 8:33 da Perugia per Roma e 19:30 – 20:30 da Roma per Perugia)”. Tutto questo si verifica, aggiunge Melasecche, “nonostante molti pendolari abbiano già acquistato la ‘Carta tutto treno Umbria’ per garantirsi l’accesso agli Eurostar nelle tratte Roma -Perugia, ignari della soppressione della doppia coppia Eurostar Perugia -Roma”. Melasecche ricorda in proposito che lo scorso 13 gennaio, “al termine dell’incontro tenutosi a Roma tra l’assessore regionale ai trasporti dell’Umbria Giuseppe Mascio ed i massimi vertici di Trenitalia, veniva ribadito l’impegno di Trenitalia su quattro punti: la conferma della doppia coppia Eurostar fino al prossimo giugno; la sostituzione di queste macchine con nuovi Intercity veloci nella tratta (Perugia, Fossato di Vico, Assisi, Foligno, Spoleto, Terni, Roma e ritorno, con il ripristino della fermata delle 8,15 a Spoleto; l’introduzione di un titolo di viaggio denominato ‘'Carta tutto treno Umbria’' che avrebbe dovuto consentire agli abbonati ai treni regionali di viaggiare su tutti treni, Eurostar e Intercity, in transito in Umbria”. Se gli impegni presi a gennaio 2009 non verranno mantenuti, conclude Melasecche, “gli unici Eurostar a disposizione dell’utenza umbra transiteranno solo nelle città di Foligno e Terni e non fermeranno nemmeno nella stazione di Roma Tiburtina”.
10/4/2009 ore 1:59
Torna su